fbpx

Sicilia. La Regione comprerà 7 milioni e mezzo di euro di agrumi “sborsati”

Si tratta di arance che non potrebbero andare altrimenti sul mercato perché di piccolo taglio, ma buone per la spremuta. La norma pensata per sostenere il comparto agrumicolo siciliano, prevista dalla legge finanziaria di quest'anno, entra nella fase operativa

La Regione siciliana comprerà 7 milioni e mezzo di euro di agrumi che non possono essere messi sul mercato, perché di piccolo taglio ma buone per una spremuta, da trasformare in succhi da destinare a scopi umanitari e di solidarietà sociale. La norma pensata per sostenere il comparto agrumicolo siciliano, prevista dalla legge finanziaria di quest’anno, entra nella fase operativa. La Regione acquisterà agrumi di piccolo taglio, impossibile da mettere sul mercato a causa delle difficoltà che hanno caratterizzato la produzione, per destinarlo a fini sociali. Il bando è rivolto alle organizzazione di produttori, ai trasformatori di agrumi e ai singoli agrumicoltori. I produttori, per inviare le arance alle industrie di trasformazione dovranno fare riferimento alle stesse organizzazioni di produttori che, a questo scopo, sono autorizzate ad acquistare il prodotto dai non soci.

Agrumi di Sicilia acquistati dalla Regione. Come aderire

Le domande, dovranno essere inviate, entro il 22 febbraio 2024 all’indirizzo di posta elettronica dipartimento.agricoltura@certmail.regione.sicilia.it. Questo il link dell’avviso pubblicato sul sito del dipartimento dell’Agricoltura. Gli interessati devono essere in possesso, alla data di presentazione della domanda, delle seguenti condizioni di ammissibilità: essere iscritti al registro delle imprese della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura (CCIAA). Avere la sede operativa e legale nel territorio della Regione Siciliana. Essere in regola con la certificazione antimafia. Ciascun prodotto e passaggio della filiera dovrà essere realizzato in Sicilia utilizzando solo ed esclusivamente materie prime prodotte sul territorio regionale. Le domande, dovranno essere inviate, entro il 22 febbraio 2024 all’indirizzo di posta elettronica dipartimento.agricoltura@certmail.regione.sicilia.it. Questo il link dell’avviso pubblicato sul sito del dipartimento dell’Agricoltura.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli