fbpx

Anci Sicilia: “Superare il Patto di stabilità, niente vincoli di spesa”

I Comuni siciliani chiedono di finirla con gli annunci. Vogliono risorese immediate, certe e a fondo perduto, nonché la possibilità di superare tutti i vincoli di spesa ancora in vigore

“La campagna di comunicazione #No virus #No annunci ha caratterizzato, non a caso, i nostri annunci sui social di questi giorni ed è e resta il filo conduttore dell’Assemblea straordinaria di oggi in quanto siamo tutti consapevoli della drammaticità del momento che stiamo vivendo e chiediamo con forza che ai troppi annunci fatti dal Governo nazionale in queste ultime settimane seguano risorse concrete, immediatamente fruibili e a fondo perduto per istituzioni locali e per i tantissimi cittadini in difficoltà”. Ha dichiarato Leoluca Orlando, introducendo i lavori dell’Assemblea straordinaria degli Enti locali siciliani, svoltasi in video conferenza.

Risorse immediate e a fondo perduto

“È arrivato il momento di pensare alla sopravvivenza dei nostri comuni come condizione essenziale per programmare il futuro delle nostre comunità e pur esprimendo apprezzamento per lo spirito di coesione che ha caratterizzato i momenti di concertazione che abbiamo vissuto insieme al presidente dell’Anci Antonio Decaro a livello nazionale continuiamo a registrare notevoli ritardi nell’accreditamento delle risorse e insufficienti indicazioni per l’adeguamento delle strutture in funzione della effettiva ripartenza.
“Chiediamo risorse certe, immediate e a fondo perduto insieme a regole chiare e dettagliate settore per settore, per permettere a tutte le attività produttive le necessarie valutazioni economiche finalizzate all’adeguamento dei propri esercizi commerciali – continua il presidente Orlando – Non c’è più tempo da perdere e noi sindaci non possiamo continuare ad essere i parafulmini di una tempesta che riguarda l’intero sistema istituzionale”.

Regole e tempi certi

“Sono necessarie regole certe che permettano, prima del 18 maggio, agli imprenditori di pianificare e mettere in atto tutti gli interventi necessari per la messa in sicurezza e finanziamenti compensativi delle spese sostenute a fondo perduto”, dicono il presidente Orlando e il segretario Mario Emanuele Alvano.
“Chiediamo che venga rifinanziata l’Ordinanza della Protezione Civile del 29 marzo u. s. per sostenere i
tanti ‘nuovi poveri’ vittime dei provvedimenti nazionali e regionali che hanno imposto drastiche e necessarie misure di contenimento del contagio mettendo in ginocchio imprenditori e lavoratori e risorse a fondo perduto per permettere una compensazione della fiscalità locale e in particolare della TOSAP e della tassa di soggiorno per ristoratori alberghi, bed and breakfast con il fine di incentivare la ripartenza di un settore fondamentale per i nostri territori quale è il turismo”. Aggiungono Orlando e Alvano. “La Assemblea straordinaria – ha dichiarato, infine, a nome di tutti i presenti il Presidente Leoluca
Orlando – ha chiesto al Governo regionale, entro il 15 giugno, di rendere spendibili e con chiarezza
di procedure e rendicontazione le somme della legge regionale straordinaria di stabilità”.

Superare i vincoli del Patto di stabilità

“Chiediamo al Governo, quindi, un intervento finanziario straordinario nei confronti dei comuni riconoscendo agli Enti locali, vista l’eccezionalità della situazione, la possibilità di superare tutti i vincoli di spesa ancora in vigore per la redazione del bilancio consolidato subordinato al cosiddetto patto di stabilità europeo che oggi non ha motivo di esistere”.
“Abbiamo il dovere e l’urgenza di mettere a sistema gli enormi guasti sanitari economici e sociali che ha determinato la pandemia che ha prodotto un numero di decessi e di contagiati che non ha precedenti nella storia dell’umanità e avere regole chiare per turismo, cultura, sport, spettacolo e per tutti gli esercizi commerciali che non si occupino di generi alimentari vuol dire far ripartire nel più breve tempo possibile la nostra economia”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,945FansMi piace
511FollowerSegui
339FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli