fbpx

Un “gara ponte” per sostituire subito il servizio Ast a Ragusa

La rivoluzione portata dall'addio dopo 50 anni di Ast ha spinto l'amministrazione a pensare un potenziamento completo della mobilità interna del Comune di Ragusa. Incentivato dall'arrivo del car sharing

Il Comune di Ragusa si adegua alla sospensione del servizio Ast, che scatterà dal 31 marzo. L’amministrazione sta predisponendo un bando per individuare un nuovo gestore del trasporto pubblico locale e una “gara ponte” per affidare temporaneamente il servizio di trasporto urbano già nelle prossime settimane. La rivoluzione portata dall’addio di Ast dovrebbe portare ad un potenziamento completo della mobilità interna del Comune di Ragusa, associata all’arrivo del car sharing. A comunicarlo è il sindaco Peppe Cassì.

Un nuovo gestore e linee su Ibla, Marina e Donnafugata

“Ci prepariamo a vivere un anno di cambiamenti storici per la mobilità, d’altronde non può che considerarsi tale la conclusione del rapporto quasi cinquantennale con Ast” ha spiegato il sindaco ragusano. Nei piani dell’amministrazione c’è la nascita di nuovi collagamenti “istituzionalizzati” verso Ragusa Ibla (coperto oggi dalla ditta privata Tumino), un servizio per Marina di Ragusa (coperto dalla stessa ditta Tumino) e un nuovo collegamento per Donnafugata, oggi raggiungibile solo in treno o in macchina. L’istituzionalizzazione delle nuove linee avverrà attraverso la predisposizione sia del bando per la gestione prolungata del servizio, che della “gara ponte”. “In entrambe le procedure, a cui lavoriamo già da mesi – ha confermato Cassì – prevediamo il potenziamento del servizio con, ad esempio, l’istituzionalizzazione del servizio navette per Ibla che ha trasportato decine di migliaia di visitatori, la creazione di un servizio di trasporto pubblico a Marina, la nascita di collegamenti verso Donnafugata. Non solo – ha concluso – già nelle prossime settimane prenderà avvio il car sharing, un servizio comodo e ormai diffuso in ogni città”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli