fbpx

Cenere vulcanica, a Catania divieto di 48 ore per la circolazione dei motocicli

Il sindaco di Catania Enrico Trantino ha deciso di emanare un'ordinanza che vieta temporaneamente la circolazione di cicli e motocicli a causa della caduta di cenere vulcanica

La caduta della cenere sulla città di Catania, dovuta all’eruzione dell’Etna in corso da alcune ore, potrebbe causare rischi per la circolazione: per questo il sindaco Enrico Trantino ha deciso di emanare un’ordinanza che vieta temporaneamente la circolazione di cicli e motocicli. “L’ordinanza dispone, per le prossime 48 ore, il divieto temporaneo di circolazione di mezzi due ruote (cicli e motocicli), e la percorrenza degli automezzi sino alla velocità massima di 30 Km/ora in tutte le strade del territorio comunale”, si legge in una nota di palazzo degli Elefanti.

Cenere, l’ordinanza del Comune di Catania

Negli ultimi anni il capoluogo etneo e i comuni dell’hinterland hanno subito diverse “piogge” di cenere, con gravi disagi per la popolazione e le attività commerciali. Non ultimo, il tema della pulizia e dello smaltimento del materiale vulcanico. A questo proposito, l’Amministrazione comunica che è iniziata la rimozione della cenere dalle strade cittadine. “Su disposizione del sindaco Trantino e dell’assessore all’ecologia Tomarchio  è già scattata la pulizia delle strade cittadine dalla sabbia vulcanica”, si legge ancora nel comunicato, “con servizi straordinari con l’impiego di personale delle aziende appaltatrici del servizio di raccolta dei rifiuti. L’amministrazione Comunale raccomanda ai cittadini di depositare la sabbia vulcanica, eliminata dagli spazi privati, in contenitori di piccole dimensioni, in prossimità delle abitazioni”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli