fbpx

Ambiente

Rifiuti, a Trapani sono i più cari d’Italia. Messina e Agrigento entrano in top ten

La Tari "pesa sulle famiglie" ma non riesce a migliorare "la qualità della vita dei cittadini". Il report della Uil su 105 città italiane

Cannabis, in Sicilia nasce la prima organizzazione di filiera

Primi passi per il progetto Semincanta per creare una filiera della canapa in Sicilia. Già seminati i primi ettari di terreno a Caltagirone. Capofila del progetto è lo storico Molino Crisafulli

A Ribera la nuova rete fognaria. Bando da 2,9 milioni di euro

Nel comune in provincia di Agrigento l'intervento del commissario straordinario alla Depurazione garantirà l'uscita dalla procedura di infrazione europea

Agricoltura, confronto tra Musumeci e Patuanelli sul Piano di sviluppo rurale

Sul tavolo la richiesta delle Regioni del centro-nord di adottare nuove regole nella distribuzione delle risorse europee 2021-2023

L’Etna, Nelson e le viti bicentenarie allagate: storia di Gurrida

Le viti di Alicante - "Granaccia" - piantate nell'800, sono sopravvissute al virus della fillossera grazie alle annuali inondazioni. In corso il recupero

Finanziaria, riordino del demanio marittimo e bonifica delle coste siciliane

Le misure del comparto Territorio e ambiente approvate dall'Ars. Totò Cordaro: "Assicurata la certezza del diritto e la tutela dell'ambiente"

Finanziaria, risorse per agricoltura e pesca. Scilla: “Fondi Ue per i forestali”

Le misure rivendicate dall'assessore all'Agricoltura, allo sviluppo rurale e alla pesca mediterranea: "Progetti specifici e innovativi"

Fondi sviluppo rurale, la Sicilia contro la revisione del ministero dell’Agricoltura

L'Isola tra le sei Regioni che contestano l’ipotesi di una revisione dei criteri di ripartizione dei fondi europei, disancorati dal parametro della storicità della spesa, come proposto dalle altre Regioni con l’avallo del ministero

Forestali in protesta. “A rischio la prevenzione incendi”

I fondi sono esigui e i forestali siciliani, con le federazioni di categoria di Cgil, Cisl e Uil, annunciano di muoversi verso lo sciopero generale