fbpx

Business

Musumeci, sfogo dopo il caos nello Stretto. “Stato assente nei controlli”

Dopo i mancati controlli negli imbarchi per Messina "nessuno deve entrare in Sicilia" afferma in diretta Facebook il governatore. E a chi fa polemiche politiche dice: "Lasciate parlare me",

Imprese: difficile pagare i debiti

I titoli presentati in banca non potranno essere pagati per mancanza di liquidità. Chiuderanno molte aziende. La denuncia del presidente di Confcommercio Sicilia Francesco Picarella

Coronavirus, quali sono le 80 attività che restano aperte

Restano aperti supermercati e farmacie, i call center e buona parte delle industrie. Cgil Cisl e Uil minacciano sciopero, mentre il ministero della Salute proibisce gli spostamenti tra comuni.

Coronavirus, Conte chiude tutto “tranne i servizi essenziali”

"Chiuderà ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria a garantire beni e servizi essenziali". Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte...

Inps: stop adempienti e versamenti

La sospensione degli adempimenti e dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali comprende anche quelli relativi alla quota a carico dei lavoratori dipendenti

Irfis, 30 milioni per liquidità imprese

Il governo regionale mette a disposizione trenta milioni di euro per le imprese, attraverso il Fondo Sicilia gestito dall'Irfis

Udicon: rischio aumenti dei prezzi

L'Unione per la difesa dei consumatori mette in guardia: nelle ultime ore si rischiamo aumenti anomali dei prezzi sui generi alimentari

Tampone e quarantena obbligatoria: nuove restrizioni in Sicilia

Tampone per tutti i sanitari, quarantena obbligatoria per chi è arrivato nell'isola dal 14 marzo, no a test rapidi e bar aperti nelle stazioni di servizio solo su autostradale e strade extraurbane principali. Le nuove restrizioni in Sicilia per contrastare il coronovirus

Coronavirus e libertà costituzionali. “Restrizioni accettabili, ma a tempo”

Le restrizioni contro il coronavirus sono giustificate dalle motivazioni mediche. Ma dopo l'urgenza, secondo il costituzionalista Agatino Cariola, il Parlamento dovrà intervenire: a rischio la sua legittimità