fbpx

Inps: 7 mila decreti Cigd in meno rispetto ai dati della Regione

Non sono 21 mila, come comunicato ieri , ma meno di 14 mila. Lo afferma la direzione regionale Inps sui decreti della cassa integrazione in deroga inviati dalla Regione

Continua il balletto delle cifre sulla cassa integrazione guadagni in deroga (Cigd). Secondo i dati ufficiali forniti dalla direzione regionale di Inps Sicilia, i decreti trasmessi dalla Regione siciliana sono 13 mila e 973. Il dato, aggiornato alle ore 20 del 12 maggio, è inferiore di oltre 7 mila rispetto a quello comunicato ieri in commissione Lavoro dell’Assemblea regionale siciliana, ovvero 21 mila. La cifra era stata fornita dal neo dirigente del dipartimento Lavoro Giovanni Bologna, che ha sostituito il dimissionario Giovanni Vindigni, nel corso dell’incontro di ieri mattina alla presenza di deputati e sindacati, oltre che dell’assessore al Lavoro Antonio Scavone. Secondo la Regione sono già 35 mila le pratiche istruite, di cui 14 mila già approvate dall’istituto di previdenza. Inps riporta invece il dato ufficiale di solo 13 mila e 436 decreti approvati e autorizzati per il pagamento, cioè il 96,15 per cento del pervenuto ed il 99,46 per cento dei decreti effettivamente lavorabili. Completano il quadro 416 decreti da annullare e 49 sospesi per un supplemento istruttorio. Il numero di lavoratori interessati è pari a 30 mila e 749, mentre e le ore autorizzate sono oltre 6 milioni e 500 mila, per un totale di 52 milioni e 796 mila euro. Restavano, alle 20 di ieri sera soltanto 72 decreti da istruire (pari allo 0,51% del pervenuto) per i quali, riferisce Inps, “si procederà entro oggi alla prevista autorizzazione, insieme ai decreti che perverranno nella giornata odierna.

Leggi anche – Inps Sicilia: pagamenti tra due settimane. No al click day

I dati sugli ammortizzatori sociali previsti dal decreto “Cura Italia” in Sicilia aggiornati al 12 maggio 2020 ore 20. Fonte: direzione regionale Inps

Petrotta: “Inps Sicilia sta facendo un enorme sforzo”

Inps fornisce anche un quadro completo delle prestazioni previste dal decreto “Cura Italia”, con 20 mila aziende autorizzate per la cassa integrazione ordinaria. Sono 5 mila e 800 le domande approvate per l’integrazione salariale, mentre 301 mila sono i lavoratori autonomi e parasubordinati ai quali è stato erogato il bonus da 600 euro. “Desidero a riguardo sottolineare – afferma il direttore regionale dell’Inps, Maria Sandra Petrotta – l’enorme sforzo che le strutture dell’istituto stanno facendo, anche in Sicilia, per rispondere in modo puntuale ed efficace alle richieste di prestazioni da parte di aziende e lavoratori. L’ultima rilevazione evidenzia e conferma, infatti, una significativa ed innegabile capacità di risposta, in termini di trattazione e celere definizione delle domande pervenute, anche per quanto concerne la cassa integrazione guadagni in deroga.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,945FansMi piace
511FollowerSegui
339FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli