fbpx

Aggiudicati i lavori per un collettore tra i serbatoi San Luigi – Palazzello

L'intervento, finanziato dalla Regione, permetterà al Comune di Ragusa di ricavare più acqua per il territorio rendendo interscambiabili i due serbatoi

A Ragusa è stato sottoscritto il contratto per l’avvio dei lavori di realizzazione di un collettore fra i serbatoi San Luigi – Palazzello. Permetterà al Comune di utilizzare in caso di criticità un collegamento tra i due serbatoi, che diventano interscambiabili, aumentando così la disponibilità d’acqua. Nel complesso l’intervento permetterà di razionalizzare le risorse idriche a disposizione della città, dove l’amministrazione è intervenuta già sul serbatoi Bruscè e l’attivazione del potabilizzatore Camemi.

Collettore San Luigi – Palazzello appalto vinto dalla Pisani

L’impresa che costruirà il collettore fra i serbatoi San Luigi – Palazzello è la Pisani di Mussomeli (CL), con un ribasso del 31,45% su un importo complessivo del progetto da 400 mila euro finanziati dalla Regione siciliana. Il sindaco Peppe Cassì ha fatto un elenco degli ultimi lavori già portati a termine dell’amministrazione, lasciando intuire anche l’importanza di un comportamento civico da parte dei ragusani. “Dopo la realizzazione del collettore idrico che ha consentito di aumentare in maniera considerevole la disponibilità d’acqua per il serbatoio Bruscè” ha spiegato Cassì “dopo l’attivazione del potabilizzatore Camemi, stanno per partire i lavori di un’altra importante opera idraulica”. “Mentre il Comune realizza nuove opere per ottimizzare in maniera strutturale le nostre risorse idriche, mentre Iblea Acque si “occupa di manutenere la rete e riparare le eventuali perdite, il ruolo dei ragusani resta fondamentale” ha sollecitato il primo cittadino. 

A Ragusa acqua regolare nonostante la siccità

Già da settimane diversi Comuni siciliani hanno dovuto razionare l’acqua. Un discorso che per ora non sta interessando il territorio ibleo, notoriamente soggetto a deficit nel servizio negli ultimi anni. “Ragusa non ne ha avuto la necessità” ha specificato il sindaco Cassì “ma la primavera che stiamo vivendo, calda sopra la media e molto povera di pioggia, ci impone di essere previdenti”. Il sindaco di Ragusa ha raccomandato alla cittadinanza di rispettare il vadevecum inviato dalla Regione siciliana lo scorso mese per la razionalizzazione dell’uso dell’acqua.

Collettore San Luigi – Palazzello finanziato con 400mila euro

Il Comune di Ragusa ha potuto affidare i lavori alla ditta aggiudicataria dell’appalto grazie ad un finanziamento regionale. “A seguito di un finanziamento regionale da 400 mila euro” ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Gianni Giuffrida, “sono stati affidati i lavori di realizzazione della rete di interconnessione fra i serbatoi San Luigi – Palazzello”. Il nuovo collettore permetterà di razionalizzare al meglio le risorse idriche nella città di Ragusa. “Collegando i due serbatoi in caso di criticità, un impianto può diventare ausiliare dell’altro e viceversa” ha aggiunto Giuffrida.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli