fbpx

Dall’Ue, 14 milioni di euro per “Forthem” dell’Università di Palermo

Il nuovo progetto dell'ateneo siciliano in partnership con le Università di Mainz, Valencia, Borgogna, Riga, Opole, Jyvaskyla, Agder e Sibiu, per l’istituzione dell’Alleanza Europea in materia di istruzione, ricerca, innovazione e terza missione

La Commissione Europea approva e finanzia con 14,4 milioni di euro il nuovo progetto dell’Università degli Studi di Palermo, in partnership con gli Atenei di Mainz, Valencia, Borgogna, Riga, Opole, Jyvaskyla, Agder e Sibiu, per l’istituzione dell’Alleanza Europea denominata Forthem in materia di istruzione, ricerca, innovazione e terza missione. Il progetto, della durata di quattro anni estendibili a sei, ha l’obiettivo di sviluppare la cooperazione nella ricerca e in nuove pratiche didattiche nonché di offrire servizi comuni agli studenti dei nove Atenei adottando una autonoma struttura di governo con i rappresentanti delle Università partner e sviluppando cinque missioni specifiche: la costituzione del campus europeo, il potenziamento delle abilità e delle competenze, la ricerca, trasferimento tecnologico e innovazione, i servizi di terza missione alla società e i laboratori multidisciplinari e di co-creazione tra i partner. Dal 20 al 24 febbraio 2023 all’Università di Palermo si terrà il kick-off meeting con le delegazioni di tutti gli Atenei partner del progetto. L’Alleanza avrà una struttura dedicata, il Forthem Office, costituito all’interno del Servizio Speciale Internazionalizzazione (IRO) di UniPa di cui è responsabile la dott.ssa Valeria Floriano. 

Coinvolti circa 200 mila studenti

“Con l’inizio del nuovo ciclo di Forthem – commenta il rettore, Massimo Midiri il nostro Ateneo rafforza la sua proiezione internazionale rivestendo un ruolo da protagonista nel panorama europeo. Il progetto avrà un impatto su una popolazione di circa 200 mila studenti ed oltre 30 mila unità di staff tra docenti e personale amministrativo, costruendo, al tempo stesso, un ponte con le rispettive comunità locali e un legame tra i Paesi a cui appartengono le nove Università partner in funzione di una sempre maggiore integrazione della nostra comunità universitaria nello spazio europeo dell’alta formazione”. “Lo sviluppo dell’alleanza europea rappresenta la naturale evoluzione dei nostri Atenei verso quel progetto di Università europea iniziato diversi anni fa con il processo di Bologna – commenta il prorettore alla Didattica e all’Internazionalizzazione, Fabio Mazzola, che farà parte dello Steering Committee dell’Alleanza – Forthem potrà costituire un importante stimolo per trasformare la struttura e le caratteristiche della nostra Università anche attraverso la riduzione delle barriere alla mobilità tra paesi, il potenziamento di soluzioni green nella vita universitaria, il rafforzamento della Digital Academy nella missione European Campus”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
324FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli