fbpx

Sequestro depuratore Priolo, timori di Cgil, Cisl e Uil per il futuro del polo

I sindacati Filctem, Femca, UilTec intervengono sul sequestro dell'impianto. “Il petrolchimico è aa rischio collasso. Subito un tavolo di crisi in Prefettura”. Ed esprimono "fiducia nell’azione della magistratura"

“Il sequestro del depuratore consortile Ias, a Siracusa, apre un ulteriore punto di debolezza per il petrolchimico, che rischia il collasso. Ci uniamo a Cgil, Cisl e Uil di Siracusa nel chiedere l’apertura immediata di un tavolo di crisi in Prefettura per individuare tutte le iniziative necessarie a scongiurare eventuali chiusure di impianti e il disastro occupazionale”. Lo scrivono in una nota congiunta i segretari regionali di Filctem Cgil, Femca Cisl UilTec Uil, Giacomo Rota, Stefano Timboli, Giuseppe Di Natale Sicilia e i segretari provinciali delle tre sigle Fiorenzo Amato, Alessandro Tripoli, Sebastiano Accolla.  Filctem, Femca e UilTec sottolineano la “piena fiducia nell’azione della magistratura”, assieme all’auspicio “che questa proceda col massimo della celerità”. 

Stop al depuratore blocca il conferimento reflui

Riguardo al sequestro dell’Industria acque siracusane, aggiungono che “la salute pubblica è prioritaria ma non si può ignorare che lo stop al depuratore, che mette le aziende nella condizione di non potere conferire i reflui, in una fase in cui c’è da governare positivamente la transizione energetica può essere la goccia che fa traboccare il vaso, producendo una deflagrazione in un tessuto industriale dove verrebbero messi a rischio 10 mila posti di lavoro”. Per i sindacati “il tavolo in Prefettura diventa quindi fondamentale per la ricerca di soluzioni a questo ulteriore problema. Si tratta di uno degli asset industriali più importanti dell’intero Paese- sottolineano i segretari regionali e siracusani di Filctem, Femca e UilTec- e tutto quello che sta accadendo non deve essere un alibi per rottamarlo. Si proceda garantendo una transizione energetica equilibrata , né troppo lenta né troppo veloce,- ribadiscono i sindacati-  e si veda adesso anche  come potere garantire sia la salute pubblica che l’occupazione di un settore che dà un contributo consistente al Pil della Sicilia”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,945FansMi piace
511FollowerSegui
338FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli