fbpx

Diossina nell’aria di Palermo: allarme Arpa a 10 giorni dal rogo nella discarica

L’incendio divampato il 24 luglio si è esteso con roghi anche a Bellolampo, la discarica cittadina. Arpa Sicilia è intervenuta per valutare la presenza di diossine e delle diverse sostanze emesse

Sono passati dieci giorni dall’incendio nella discarica di Bellolampo, e i livelli di sostanze inquinanti nell’aria di Palermo sono state particolarmente allarmanti, in particolare per la diossina. Lo dice l’Arpa Sicilia in un nuovo rapporto, che fa seguito agli allarmi dei giorni immediatamente successivi quando il sindaco del capoluogo siciliano aveva anche imposto il divieto di consumare cibi provenienti dalla zona colpita dalle fiamme. Secondo i dati di Arpa la determinazione di diossine sull’aria campionata nei pressi della località Inserra, all’ingresso del residence sito in via Costantino dalle ore 22.20 del 25/07/2023 alle ore 23.20 del 26/07/2023 ha restituito una concentrazione pari a 116 TE fg/m3. La determinazione di diossine sull’aria campionata a Villa delle Ginestre dalle ore 11.30 del 25/07/2023 alle ore 10.30 del 27/07/2023 ha restituito una concentrazione pari a 3531 TE fg/m3.

Nei prossimi giorni le analisi fino al 3 agosto

I risultati ottenuti indicano nel sito di via Costantino 28 una riduzione della concentrazione di diossine in aria dal 25 al 26 luglio, mentre nel campione prelevato a Villa delle Ginestre dal 25 al 27 luglio la formazione di diossine e furani e la loro presenza in aria ambiente.
La differenza nelle concentrazioni determinate nei due punti di prelievo sembra coerente con le condizioni del vento. Le giornate del 24 e 25 luglio sono state infatti caratterizzate da venti provenienti soprattutto dai settori occidentali, in particolare il 24 luglio dalle ore serali e fino alle ore 24:00 circa il vento proveniva soprattutto dal sud ovest, il 25 luglio la direzione del vento è stata variabile spostandosi dal quadrante nord occidentale al quadrante sud occidentale. Dalla giornata del 26 luglio e fino alle ore 09:00 del 28 luglio, il vento proveniva prevalentemente da nord nord ovest. Condizione quest’ultima che può avere favorito lo spostamento delle masse d’aria dalla sorgente emissiva di Bellolampo verso il sito di campionamento di Villa delle Ginestre. L’Agenzia nei prossimi giorni completerà le analisi in corso su altri campioni di aria prelevati dal 28 luglio al 2 agosto ed avvierà le analisi del top soil già campionato in data 3 agosto.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli