fbpx

Etna, esplosioni, fontane di lava e cenere. Riaperto lo spazio aereo

Forte impennata dell'attività vulcanica nel pomeriggio di oggi, con esplosioni, colata lavica e una altissima colonna di cenere e gas dal cratere di sud est. Chiuso lo spazio aereo

Improvvisa impennata dell’attività vulcanica sull’Etna. Nel pomeriggio di ieri il livello del tremore è aumentato e dalla bocca orientale del cratere di sud est si sono susseguite forti esplosioni con fontane di lava e una nube di cenere trasportata verso sud dal vento di tramontana. L’atmosfera tersa ha consentito la visibilità della enorme nube di gas e cenere a centinaia di chilometri di distanza e ha coperto il cielo sopra Catania. Si segnala ricaduta di cenere e lapilli sui paesi sul fianco meridionale del vulcano fino al capoluogo. Chiuso anche lo spazio aereo e stop ai voli da e per l’aeroporto di Catania. Lo scalo etneo è stato successivamente riaperto. “È stato l’inizio di un trabocco lavico che ha innescato questo scivolamento del materiale. Fenomeno molto impressionante ma superficiale e con piccoli volumi”, dichiara il vulcanologo dell’Ingv di Catania, Boris Behncke. Dopo circa un’ora di intensa attività, il fenomeno sta scemando.

Si è formata anche una colata lavica che si dirige verso la valle del bove, e la lava che incontra la neve caduta nei giorni scorsi provoca altre colonne di vapore. Si sono osservati anche flussi piroclastici che hanno aumentato la drammaticità dello scenario. Gli esperti dell’Istituto di geofisica e vulcanologia stanno seguendo il fenomeno e tengono a sottolineare che per il momento l’attività in corso non comporta rischi per la popolazione in quanto confinata a quote molto alte.

Turi Caggegi
Turi Caggegi
Giornalista professionista dal 1985, pioniere del web, ha lavorato per grandi testate nazionali, radio, Tv, web, tra cui la Repubblica e Panorama. Nel 1996 ha realizzato da Catania il primo Tg online in Italia (Telecolor). È stato manager in importanti società editoriali e internet in Italia e all’estero. Nel 2013 ha realizzato la prima App sull’Etna per celebrarne l’ingresso nel patrimonio Unesco. Speaker all’Internet Festival di Pisa dal 2015 al 2018, collabora con ViniMilo, Le Guide di Repubblica e FocuSicilia. Etnalover a tempo pieno.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

18,004FansMi piace
313FollowerSegui
190FollowerSegui
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultimi Articoli