fbpx

Sicilia: più import, meno export. Come è cambiata la bilancia commerciale

I dati provvisori di Unioncamere siciliana evidenziano un nuovo scenario. Nelle province della regione il calo più drastico ha interessato Siracusa e Ragusa. Raffinazione e agroalimentare stanno risentendo della stagnazione del commercio a livello mondiale

Avere una bilancia commerciale in equilibrio è importante per ogni economia nazionale. Ancor di più per una singola regione. Quella della Sicilia sta cambiando, cominciando a pendere più verso le importazioni. E se maggiori esportazioni garantiscono un surplus commerciale, mentre maggiore import porta la bilancia in negativo. Il terzo trimestre del 2023 (luglio – agosto – settembre) ha fatto registrare un calo dell’export e un aumento dell’import per la Sicilia, con riflessi diversi tra le province. Le esportazioni sono diminuite a Siracusa e Ragusa, le importazioni ad Agrigento, Palermo.

Leggi anche – Export, la Sicilia va male: meno 16,7% nel 2023. E c’entra il petrolio

+4,7 miliardi di export per Enna. Ancora calo per Siracusa

Il dato siciliano da tener d’occhio è sempre quello legato all’attività di esportazione della provincia di Siracusa, legato alla raffinazione del petrolio. In base ai dati provvisori diffusi da Unioncamere Sicilia, le perdite in esportazioni sono state pari a 706 milioni di euro. L’import è invece aumentato per 263 milioni euro rispetto al 2022. Altro segnale da tenere conto è il crollo dell’export nella provincia di Ragusa, dove l’agroalimentare è un riferimento per tutta la regione. I dati del terzo trimestre 2023 paragonati al 2022 segnalano una perdita da 24,3 milioni di euro. La zona iblea, che ha avuto una bilancio commerciale in equilibrio, ha vissuto anche un leggero calo delle importazioni. Esattamente per 22,7 milioni di euro. Palermo ha drasticamente ridotto le proprie importazioni (-177 milioni) e aumentato le esportazioni (+20 milioni). Mentre è stabile la bilancia commerciale di Catania, dove sono segnalati aumenti leggeri di import ed export. Messina continua ad importare per oltre un miliardo di euro e ha diminuito le vendite verso l’estero per circa 26 milioni. Anche Enna ha una tradizione di bilancia commerciale in deficit, ma ha registrato un aumento delle esportazioni per 4,7 miliardi di euro nel confronto tra i terzo trimestre 2023 e il dato 2022.

Leggi anche – Mar Rosso. Export agroalimentare a rischio. I possibili scenari per la Sicilia

Commercio dei beni mondiale in stagnazione

La scorsa estate, tutto il commercio globale ha vissuto una fase di stagnazione. La Sicilia rientra quindi nel trend mondiale. Nel terzo trimestre del 2023 scambi globali dei beni hanno continuato ad essere fermi – ha analizzato in particolare Confindustria – ed era possibile pronosticare una diminuzione dello scambio commerciale di beni. Negli scenari di previsione Confindustria prevedeva, però, una ripresa a fine 2023, che avrebbero portato ad un +2 per cento di scambi commerciali nel 2024. Un dato che la crisi del Mar Rosso ha ribaltato. Stando allo studio di Confartigiano Imprese, che richiama dati Istat, a novembre il volume dell’export per l’Italia è sceso del 6,4 per cento rispetto un anno fa e nei primi undici mesi del 2023 il calo è del 4,6 per cento. Lo studio di Confartigiano ha calcolato anche l’esposizione alla crisi di Suez dell’export regionale italiano. La Sicilia, come noto, è meno interessata dalle rotte in transito sul Mar Rosso, ma comunque dovrà tutelare 907 milioni di euro di esportazioni. Sono esposte e rischio maggiore Lombardia (12.919 milioni di euro), seguita da Emilia-Romagna (9.371 milioni di euro), Veneto (5.752 milioni di euro), Toscana (4.743 milioni di euro). Seguono Piemonte (4.148 milioni di euro) e Friuli-Venezia Giulia (2.004 milioni di euro).

- Pubblicità -
Chiara Borzì
Chiara Borzì
Sono una giornalista specializzata nei temi di economia, impresa, ambiente, cultura e sport. Attualmente dottoranda di ricerca e cultrice della materia di "Storia Contemporanea" presso l’Università degli Studi di Enna "Kore".

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli