fbpx

Ferrovie, 144 milioni per la tratta Trapani-Alcamo. Gara entro novembre

Al via l'iter per il ripristino del collegamento tra le due città. Entro il mese prossimo opere sbloccate anche nel catanese e nel ragusano, oltre all'apertura della nuova stazione di Capaci

“Entro il 3 novembre, come da impegno assunto da Rfi, verrà pubblicata la gara da 144 milioni di euro per il ripristino della tratta ferroviaria Trapani-Alcamo via Milo. Un passo in avanti, atteso da tempo, possibile grazie al costante raccordo che il governo Musumeci mantiene con il gruppo Ferrovie dello Stato, per vigilare sulle opere e gli interventi da mettere in campo”. Lo annuncia l’assessore regionale delle Infrastrutture Marco Falcone, a conclusione del vertice programmatico, che si è svolto nella sede dell’assessorato, con il capo della Direzione nazionale Investimenti di Rete ferroviaria italiana Vincenzo Macello. Presente anche il direttore del dipartimento Infrastrutture Fulvio Bellomo.

Leggi anche – Ferrovie, due nuovi treni “Pop”. Navette per Etna e Taormina

Stazione di Capaci aperta a novembre

L’incontro ha definito le prossime tappe utili all’avvio di alcuni investimenti in infrastrutture ferroviarie della Sicilia. A proposito degli investimenti sulle stazioni ferroviarie da realizzare e sulle innovazioni sul piano del servizio, Falcone rende note anche altre scadenze: “A fine novembre verrà aperta al pubblico la nuova stazione di Capaci, nel Palermitano, già completata. Sempre il mese prossimo, avvieremo le progettazioni delle future stazioni di Carini e Aci Castello, nonché l’attesa gara per la metro-ferrovia di Ragusa, altra infrastruttura attesa da lunghi anni”. 

Leggi anche – Ferrovie, aggiudicato il raddoppio da 640 milioni da Fiumefreddo a Taormina

Chiesto incontro con Cingolani

A conclusione della riunione, l’assessore ha anche preannunciato la richiesta di un tavolo urgente con il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani: “Purtroppo”, afferma Falcone, “dopo un’ulteriore anno d’attesa, i due lotti del raddoppio della linea Palermo-Catania per i quali devono partire i lavori, la Catenanuova-Dittaino e la Dittaino-Enna, sono ancora bloccati alla Commissione Via in attesa dei necessari pareri. Chiederemo al ministro di trovare una soluzione e dare avvio a questa e ad altre opere strategiche per la Sicilia, ma arenate nelle lungaggini burocratiche”.

- Pubblicità -
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

18,249FansMi piace
313FollowerSegui
262FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli