fbpx

Fondo per le autonomie locali. Anci Sicilia chiede una riforma dei criteri

È necessario aggiornare i criteri tenendo conto delle "fragilità economiche" dei singoli enti, hanno spiegato i vertici dell'Associazione dei comuni ascoltati in commissione Affari Istituzionali all'Ars. No all'abolizione della quota di genere nei comuni sono i tremila abitanti

I criteri attraverso cui stanziare i finanziamenti attraverso il fondo per le autonomie locali vanno rivisti. L’Anci Sicilia è stata ascoltata in commissione Affari Istituzionali all’Ars sui contenuti del Disegno di Legge n. 105-230-331 contenente “Norme in materia di Enti locali”. “Riteniamo necessaria una riforma dei criteri di erogazione e una trasformazione del fondo da destinare alle Autonomie in Fondo perequativo –  hanno dichiarato il presidente Anci Sicilia Paolo Amenta, Domenico Venuti (Ali) e Matteo Cocchiara (Asael Sicilia)”. L’associazione chiede trasferimenti che tengano conto dei “reali fabbisogni dei comuni siciliani attraverso un sistema di perequazione che consideri la fragilità finanziaria di ciascun ente”. Quindi è necessaria una riformulazione dei criteri.

Fondi autonomie locali, alla Sicilia serve un accordo

“Un processo di revisione dei criteri di erogazione attraverso il fondo per le autonomie locali – hanno spiegato i vertici di Anci Sicilia – va avviato attraverso un’intesa da raggiungere in Conferenza Regione-Autonomie locali. Che terrà conto delle diverse necessità dei territori”. “Esprimiamo apprezzamento – ha aggiunto il presidente Anci Amenta – per l’inserimento, nel testo, presentato dalla I Commissione, sulle norme riguardanti la riforma dello status degli amministratori locali e la disciplina dei permessi. Finalizzato a garantire il pieno esercizio delle funzioni di amministratore. Un ruolo che sta diventando ogni giorno sempre più impegnativo. Infine – ha concluso Anci Sicilia ascoltata a Palermo – vogliamo precisare che siamo assolutamente contrari all’annullamento totale della rappresentanza di genere nei comuni sotto i tremila abitanti. Piuttosto riteniamo che, nel caso in cui non si riesca ad equiparare al 40 per cento nazionale, la norma debba rimanere così com’è”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli