fbpx

Forestali Catania, 151nisti al lavoro sino al 12 agosto. L’annuncio dei sindacati

I forestali rimarranno al lavoro fino ad agosto per contrastare l'ondata di incendi che si sta abbattendo come ogni anno sulla Sicilia, e che secondo le prime stime della Regione hanno mandato in fumo circa 700 ettari di terreno boschivo e 2.000 ettari di terreno urbano

I forestali “centocinquantunisti” resteranno al lavoro fino al 12 agosto. Gli operatori dell’Azienda regionale forestale di Catania proseguiranno l’attività lavorativa per far fronte alle attività connesse ai viali parafuoco, fondamentali per la prevenzione antincendio nei boschi. Lo comunicano Flai Cgil, Fai Cisl e Uila UIL di Catania che, per bocca del segretari generali Giuseppe Glorioso, Alfio Turrisi e Nino Marino, si dichiarano “soddisfatte per il risultato ottenuto, prova che in un clima di ascolto e collaborazione con le istituzioni, è sempre possibile trovare una soluzione ai problemi più urgenti”.

La situazione degli incendi

I forestali, insomma, rimarranno in servizio per contrastare l’ondata di incendi che si sta abbattendo come ogni anno sulla Sicilia, e che secondo le prime stime della Regione hanno mandato in fumo circa 700 ettari di terreno boschivo e 2.000 ettari di terreno urbano, con danni valutati in circa 60 milioni di euro. Una situazione difficile – alcuni roghi sono ancora i corso – che richiede il massimo impegna da parte del personale specializzato. Da qui la “proroga” al 12 agosto per i “centocinquantunisti”, mentre i “centunisti” e i “settantottisti”, scrive ancora il sindacato, saranno invece all’opera sino al 31 luglio. 

Il tema dei pagamenti arretrati

Per quanto riguarda gli arretrati dei lavoratori a  tempo determinato che avevano messo in difficoltà  gli operai, così come già comunicato, la paga del mese di giugno è già stata corrisposta, ad esclusione delle spettanze riguardante il territorio di Bronte le cui pratiche sono sospese per problemi burocratici. Rimangono purtroppo ancora fermi i pagamenti di maggio, a causa dei ritardi di riaccertamento del 2022. I segretari di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil di Catania hanno dunque chiesto, nel corso della riunione tenutasi oggi alla Commissione paritetico bilaterale provinciale, di “utilizzare al meglio tutte le risorse presenti negli uffici per portare a termine le pratiche. I lavoratori forestali sono giustamente esasperati”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli