fbpx

Indennità ai lavoratori dello spettacolo, chi ne ha diritto e come richiederla

L’indennità di discontinuità per i lavoratori dello spettacolo è prevista dal primo gennaio 2024; la domanda dovrà essere presentata entro il 30 marzo di ciascun anno

Una indennità per i lavoratori dello spettacolo, “alla luce della specificità delle prestazioni di lavoro nel predetto settore e del loro carattere strutturalmente discontinuo“. È il senso del contributo erogato da ieri dall’Inps, Istituto nazionale di previdenza sociale, come previsto dal Decreto legislativo numero 175 del 30 novembre 2023. L’indennità di discontinuità è prevista – in via strutturale e permanente – con decorrenza dal 1° gennaio 2024; la domanda dovrà essere presentata entro il 30 marzo di ciascun anno. In via transitoria, lo stesso decreto legislativo prevede la possibilità, per i potenziali beneficiari della misura, di presentare la domanda riferita all’anno di competenza 2023 entro e non oltre il prossimo 15 dicembre 2023.

Indennità lavoratori dello spettacolo, le domande

A tal fine, la domanda può essere presentata in modalità telematica dal 4 dicembre 2023, accedendo alla sezione “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche” raggiungibile a partire dalla home page del sito web dell’Istituto (www.inps.it), seguendo il percorso “Sostegni, Sussidi e Indennità” > “Esplora Sostegni, Sussidi e Indennità” > selezionare la viale Aldo Ballarin, 42 – 00142 Roma ufficio.stampa@inps.it voce “Vedi tutti” nella sezione Strumenti > “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”; una volta autenticati con SPID/CIE/CNS è necessario selezionare “Indennità di discontinuità a favore dei lavoratori dello spettacolo”. In alternativa al Portale web, l’indennità di cui al presente messaggio può essere richiesta tramite il servizio di Contact Center multicanale, telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06 164164 da rete mobile (a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori).

La platea dei beneficiari del contributo economico

È possibile presentare domanda anche attraverso gli Istituti di Patronato. La platea dei beneficiari, i requisiti nonché la durata, il calcolo e la misura della prestazione sono definiti dallo stesso decreto legislativo numero 175/2023. Per maggiori dettagli è possibile consultare il Messaggio numero 4332 del 04/12/2023 recante le prime indicazioni operative, cui seguirà la specifica Circolare attuativa.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli