fbpx

La Sicilia blocca i collegamenti: passano solo le merci

La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha firmato il decreto che chiude l'isola. Unica eccezione il trasporto merci

La sospensione è arrivata. Nella notta la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha firmato il decreto che chiude l’isola. Fino al 25 marzo non sono più permessi i collegamenti e i trasporti ordinari delle persone da e per la Sicilia. Unica eccezione il trasporto merci. Lo aveva chiesto il presidente della regione Siciliana, Nello Musumeci, preoccupato per il rientro, in massa, di molti siciliani dalle altre regioni d’Italia, soprattutto del Nord. Ha anche invocato l’esercito per contenere i rientri. Una situazione potenzialmente esplosiva per la Regione così la ministra ha accolto l’allarme lanciato approvando una misura il cui obiettivo è proprio quello di limitare al massimo il rischio di possibili fonti di contagio provenienti dall’esterno della Sicilia.

Leggi il decreto

Messina – Villa San Giovanni

Si può fare la spola via mare da Messina per Villa San Giovanni e Reggio Calabria e viceversa, per “comprovate esigenze di lavoro, di salute o per situazioni di necessità”. Una possibilità che il sindaco di Messina, Cateno De Luca, aveva chiesto al presidente Musumeci perché “l’elemento imprescindibile che caratterizza la città di Messina è quello di far parte dell’area integrata dello Stretto”. Bloccare il passaggio di persone che viaggiano giornalmente come medici, impiegati della PA, liberi professionisti, per De Luca sarebbe stato ” iniquo e vessatorio”. Sulle navi adibite al trasporto merci, invece, si può viaggiare solo se autorizzati dal presidente Musumeci ed esclusivamente per “dimostrate ed improrogabili esigenze”.

Si vola solo su Roma

Anche per il trasporto aereo ci sono grandi limitazioni ed è assicurato soltanto per improrogabili esigenze di connessione territoriale con la penisola. Sono stati sospesi quasi tutti i voli e si viaggia solo su Catania e Palermo. Trapani e Comiso sono stati chiusi già lo scorso 13 marzo. Sono previsti solo due voli andata e ritorno verso Roma, uno al mattino e l’altro nel pomeriggio. Nessuno volo internazionale è ammesso.

Un solo treno, nessun bus

Dopo il blocco dei treni notturni per la Sicilia, come aveva chiesto l’assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone, c’è un’ulteriore riduzione dei collegamenti collegamenti su ferro anche di giorno. È previsto un solo treno al giorno: intercity Roma/Palermo e viceversa. Soppressi del tutto i servizi automobilistici interregionali.

- Pubblicità -
Desirée Miranda
Desirée Miranda
Nata a Palermo, sono cresciuta a Catania dove vivo da oltre trent'anni. Qui mi sono laureata in Scienze per la comunicazione internazionale. Mi piace raccontare la città e la Sicilia ed è anche per questo che ho deciso di fare la giornalista. In oltre dieci anni di attività ho scritto per la carta stampata, il web e la radio. Se volete farmi felice datemi un dolcino alla ricotta

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
326FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli