fbpx

Lavoro e sicurezza, a Catania evento con gli studenti. Pensieri a Casteldaccia

A “Le Ciminiere” di Catania incontro promosso dall’Asp con 500 studenti delle Scuole etnee, sul tema della sicurezza sul lavoro. L'evento a pochi giorni dalla tragedia nel palermitano

Un minuto di silenzio per le vittime del tragico incidente sul lavoro avvenuto a Casteldaccia: è iniziato così, ieri mattina, al Centro fieristico “Le Ciminiere” di Catania, l’incontro sulla sicurezza dell’Asp di Catania con le Scuole della città etnea, sul tema “La Prevenzione nei luoghi di lavoro parte dai banchi di scuola”. L’iniziativa, organizzata dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Catania, si colloca in continuità con la Giornata Mondiale della Sicurezza e della Salute sul Lavoro. La Giornata è stata celebrata domenica 28 aprile scorso. Com’è noto, mira a promuovere la cultura della prevenzione e della sicurezza sul lavoro, come patrimonio valoriale e civico della formazione delle giovani generazioni.

Lavoro e sicurezza, evento a Catania con gli studenti

Oltre 500 gli studenti di 20 Istituti superiori di Catania che hanno partecipato all’appuntamento e che sono stati coinvolti in numerose attività incentrate sulla sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro. Tra esse la proiezione di cortometraggi, reading e simulazioni del “Quaderno Operativo per la formazione dei docenti-formatori”. Ospite speciale dell’iniziativa è stato l’attore Enrico Guarneri. La giornata si è aperta con i saluti dei rappresentati delle Istituzioni locali. Tutti hanno sottolineato la necessità di sviluppare e far crescere una nuova cultura della salute e della sicurezza sul lavoro fra le giovani generazioni. Cultura incentrata sulla  responsabilità individuale e collettiva, con una consapevolezza diversa non solo del rischio, ma del diritto alla vita.

Gli interventi durante l’incontro alle Ciminiere

Intervenuti  Andrea Guzzardi – assessore alle Pubblica istruzione del Comune di Catania; Fabio Plutino – dirigente della Prefettura di Catania; Giuseppe Laganga Senzio – commissario straordinario dell’Asp di Catania; Antonino Rapisarda – direttore sanitario dell’Asp di Catania; Gabriele Pulvirenti – dirigente USR Sicilia ambito territoriale di Catania; Stefano Rizzo – vice comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Catania; Diana Artuso – direttore INAIL-Catania; Salvatore Platania – presidente territoriale ANMIL Catania. L’appuntamento è stato introdotto da Antonio Leonardi, direttore del Dipartimento di Prevenzione, ed è stato moderato da Salvina Gemmellaro, dirigente scolastico dell’ITS “Vaccarini”, e Santo De Luca, direttore del Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (Spresal) dell’Asp di Catania.

Tre attività si divulgazione su lavoro e sicurezza

In programma, successivamente, tre attività. Si è partiti con Il contesto scolastico e l’Alternanza Scuola Lavoro. Si tratta di una simulazione del “Quaderno Operativo”, guidato da Elisa Gerbino e Valeria Vecchio, dirigenti dell’Area Tutela Salute e Sicurezza nei Luoghi di lavoro, del Dipartimento di Prevenzione. A seguire, Letture di brani sulla prevenzione nei luoghi di lavoro, curato da Patrizia D’Arrigo, docente dell’ITS “Vaccarini”, e dall’attrice Mirella Petralia. Infine, focus su La prevenzione incendi a partire dalle scuole, con l’intervento di Luca Scrofani, comando provinciale Vigili del Fuoco di Catania.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli