fbpx

Ancora arte per Librino. Antonio Presti pensa “Magma”. Iacp protagonista

"Amare" e "La Sognatrice" dell'artista fiorentino Fabrizio Corneli formano "Magma". Nuova proposte artistica di rigenerazione culturale pensata da Fiumara D'Arte di Antonio Presti. Stavolta realizzata in collaborazione con l'Iacp di Catania

L’artista e mecenate Antonio Presti, presidente della Fondazione Fiumara D’Arte, continua il suo impegno nella realizzazione di opere d’arte a Librino. Dopo la monumentale “Porta delle Farfalle”, Presti ha realizzato due nuove opere d’arte per il quartiere. È nato così il museo d’arte contemporanea a cielo aperto “Magma”. Le opere, intitolate “Amare” e “La Sognatrice”, sono state realizzate dall’artista fiorentino Fabrizio Corneli e installate in due luoghi specifici del quartiere. La loro particolarità sta nel modo in cui utilizzano la luce per creare suggestive ombre che rivelano dettagli significativi al calar del sole.

Per Librino un processo artistico di rigenerazione urbana

Queste opere, composte da lamine in acciaio inox e un faro che proietta luce verso l’alto, diventano visibili solo la notte. Anche il progetto “Magma” punta a trasformare Librino in un museo d’arte a cielo aperto, coinvolgendo attivamente gli abitanti del quartiere. La Fondazione Fiumara D’Arte ha organizzato laboratori creativi e dialogato con i condomini che ospitano le nuove opere, cercando di coinvolgere la comunità nel processo artistico di rigenerazione urbana.

Magma ridisegna l’ingresso di Librino

La collaborazione tra la Fondazione Fiumara D’Arte e un ente locale come l’Iacp di Catania ha dato risvolti positivi, con l’obiettivo di promuovere l’arte e la cultura come elementi di identità per la comunità. Gli abitanti delle case popolari di Librino (esattamente de “La Ravennate”) hanno partecipato ai laboratori e apprezzato le nuove opere d’arte. La scelta di posizionare “Amare” e “La Sognatrice” vicino alle case evidenzia rientra nell’intenzione di ridisegnare l’ingresso di Librino, creando un parco artistico all’aperto che possa crescere nel tempo, trasformando gradualmente l’intero quartiere in un’opera d’arte. “

La soddisfazione di Presti e Sicali (Iacp di Catania)

Con “Magma” la Fondazione Fiumara D’Arte vuole ancora una volta provare ad influenzare positivamente le nuove generazioni che abitano il quartiere di Librino. Proponendo una nuova visione di bellezza di Librino e promuovendo senso di identità e orgoglio civico. “I condomini sono un microcosmo complesso fatto di cooperative, persone e storie. Entrando dentro i condomini si scopre una Librino diversa da quella narrata dai media” ha dichiarato Antonio Presti spiegando i perché di “Magma”. “Questi interventi di rigenerazione urbana vogliono affermare l’importanza dell’arte e della cultura come elementi identificativi di appartenenza per i nostri assegnatari” ha affermato Angelo Sicali, Presidente dello Iacp della città di Catania.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli