fbpx

Metalmeccanici, a Siracusa un protocollo d’intesa per la sicurezza

Nella mattina del 4 agosto è stato firmata l'intesa tra le aziende metalmeccaniche di Confindustria Siracusa e i sindacati. Il comitato permanente vigilerà sull’applicazione del protocollo

A Siracusa da oggi c’è un nuovo Protocollo d’intesa per la salute e la sicurezza del settore metalmeccanico. Il fine è quello sensibilizzare tutte le aziende metalmeccaniche che lavorano nel polo industriale siracusano ad applicare la normativa vigente in tema di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro. A firmarlo questa mattina sono stati il presidente della sezione imprese metalmeccaniche di Confindustria Siracusa, Giovanni Musso e la Vice Presidente Maria Pia Prestigiacomo, e i Segretari delle Organizzazioni Sindacali Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil, rispettivamente Angelo Sardella, Antonio Recano e Giorgio Miozzi. Insieme al protocollo nella sede di Confindustria Siracusa è stato costituito un Comitato permanente di sorveglianza per assicurare la massima sicurezza ai lavoratori e vigilare sulla corretta applicazione delle linee guida da parte delle aziende del Polo Industriale. 

Indicazioni chiare ed operative

Il protocollo contiene indicazioni chiare e operative che hanno un impatto sull’organizzazione del lavoro, con particolare attenzione anche alla prevenzione del “rischio caldo” per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori. “La nostra zona industriale è composta da molte aziende consapevoli ed attente alla sicurezza e alla salvaguardia della vita dei lavoratori e dell’intera comunità” – ha detto Giovanni Musso, Presidente della Sezione imprese metalmeccaniche di Confindustria Siracusa. “Ritengo che sia importante valorizzare la “responsabilità collettiva”; promuovere la cultura della sicurezza sul lavoro deve essere un obiettivo di tutti, dal datore di lavoro fino all’ultimo lavoratore. I controlli periodici dei macchinari e gli investimenti aziendali per la tutela dei lavoratori devono essere accompagnati dalla consapevolezza che siamo tutti partecipi dello stesso processo. E’ un percorso virtuoso che deve essere intrapreso da tutti”. 

Nel protocollo spazio anche alle condizioni meteo

“Il Comitato permanente – ha detto la Vice Presidente Maria Pia Prestigiacomo – avrà anche il compito di aggiornare costantemente il Protocollo secondo le novità normative in materia. E’ obiettivo prioritario coniugare la prosecuzione delle attività produttive con la garanzia di condizioni di salubrità e sicurezza degli ambienti di lavoro e delle modalità lavorative”.  “Nel protocollo sottoscritto oggi – dichiarano i Segretari di Fim, Fiom e Uilm Angelo Sardella, Antonio Recano e Giorgio Miozzi – sono stati affrontati i temi della sicurezza e della salute ed è stato definito un programma di allerta e gestione complessivo del rischio derivante da “avverse condizioni metereologiche” nei luoghi di lavoro, richiamando i criteri da adottare per un’eventuale richiesta di cassa integrazione e fornendo indicazioni chiare a tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. Il Sindacato, dal canto suo, continuerà a stimolare i lavoratori a prestare la massima attenzione al rispetto delle regole, all’osservanza del documento di valutazione dei rischi aziendali e all’utilizzo corretto dei D.P.I. messi a disposizione dal datore di lavoro”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

24,800FansMi piace
691FollowerSegui
392FollowerSegui
652IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli