fbpx

Morto Bongiorno, leader di Sicindustria. Il cordoglio di istituzioni e associazioni

L'industriale trapanese è scomparso improvvisamente a causa di un arresto cardiaco, all'età di 47 anni. Schifani: "Imprenditore brillante". Anci Sicilia: "Impegnato per lo sviluppo". Sindacati e associazioni: "Grande testimone della lotta al racket e interlocutore attento"

Pioggia di condoglianze per la morte del presidente di Sicindustria Gregory Bongiorno, scomparso domenica 22 gennaio all’età di 47 anni in seguito a un arresto cardiaco. Tra i primi a esprimere cordoglio il presidente della Regione siciliana Renato Schifani. “Apprendo con profonda tristezza della scomparsa di Gregory Bongiorno. Brillante imprenditore, è stato apprezzato per il suo impegno negli organismi di categoria al servizio dei colleghi. Alla famiglia, a Sicindustria e al mondo delle imprese che ne ha stimato la sua opera vanno le più sentite condoglianze da parte mia e del governo regionale”. A ricordare l’industriale anche la comunità dei sindaci, attraverso le parole di Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, presidente e segretario generale dell’Associazione dei comuni siciliani. “L’Anci Sicilia esprime vicinanza ai familiari e a quanti hanno conosciuto e apprezzato Gregory Bongiorno, presidente di Sicindustria, scomparso prematuramente. Un brillante imprenditore che ha saputo lavorare con grande impegno per lo sviluppo della nostra Regione”.

Il ricordo dei sindacati

Espressioni di cordoglio sono arrivate anche dal mondo sindacale. “Siamo attoniti. La notizia della improvvisa scomparsa di Gregory Bongiorno, presidente di Sicindustria, ci lascia sgomenti, senza parole”, ha detto Sebastiano Cappuccio, segretario della Cisl Sicilia. “Il sindacato perde un interlocutore attento. La Sicilia un imprenditore preparato e una persona perbene. Alla famiglia, a Sicindustria e al mondo delle imprese dell’Isola, il cordoglio mio personale e della Cisl siciliana”. Bongiorno è stato ricordato anche dalle associazioni datoriali. “Apprendiamo con profonda tristezza la scomparsa dell’amico Gregory”, hanno detto Daniele La Porta e Andrea Di Vincenzo, presidente e segretario di Confartigianato Sicilia. “Ci stringiamo con affetto al fianco di tutti coloro che hanno avuto l’onore di lavorare e collaborare con lui, uomo mite e grande testimone della lotta al racket nella nostra terra”.

Il cordoglio delle associazioni

A ricordare Bongiorno anche il presidente di Ance Sicilia Santo Cutrone. “Lo ricorderemo soprattutto per avere generosamente accolto la richiesta del sistema di accettare una sfida che appariva assai impegnativa: guidare la svolta di Sicindustria, nella quale ha riunito i migliori e ha saputo riaccendere entusiasmo e spirito associativo aggregando, stimolando e promuovendo ogni iniziativa utile all’affermazione delle eccellenze del made in Sicily nel mondo. In questo impegno di rappresentanza delle istanze del mondo economico, da vero leader non si è mai sottratto alla critica costruttiva nei confronti della politica e dello stesso sistema imprenditoriale, convinto com’era che solo riformando e innovando le istituzioni e il mondo produttivo sarebbe stato possibile assicurare un futuro alle nuove generazioni. E per queste sue idee non smetteremo mai di ringraziarlo”.

Una carriera di alto profilo

Nato nel 1975 a Castellammare del Golfo, Bongiorno era alla guida di Sicindustria dal 2022, quando era succeduto ad Alessandro Albanese. Laureato in Economia Aziendale, imprenditore nel settore dei servizi pubblici locali, amministratore della Agesp S.p.A., azienda con 300 dipendenti, vantava una lunga esperienza nel mondo confindustriale, avendo ricoperto il ruolo di Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Trapani, di Presidente di Confindustria Trapani e di vice Presidente nazionale dell’associazione di categoria Confindustria Cisambiente. Era stato anche componente del comitato credito e finanza di Confindustria a Roma.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

21,128FansMi piace
511FollowerSegui
350FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli