fbpx

Mutui, bonus, fisco: la manovra anti-coronavirus

Il decreto prevede una lista di interventi, dal fisco ai fondi speciali. Contributi anche per autonomi, trasporti e istruzione. Semplificazione per l'abilitazione medica

Più che un decreto una manovra. Il coronavirus dovrebbe portare a blocco dei mutui, agevolazioni fiscali, estensione degli ammortizzatori sociali (anche per gli autonomi) e varo di una serie di fondi a sostegno delle imprese. Previste, secondo l’ultima bozza, anche semplificazione per l’abilitazione medica, risorse per pagare gli straordinari ai militari, bonus per le famiglie e la proroga delle cariche istituzioni: dovrebbero essere infatti rimandate elezioni (a dicembre) e referendum.

Cassa integrazione

Le imprese che bloccano o rallentano la propria attività a causa del coronavirus possono presentare domanda per accedere alla cassa integrazione ordinaria, fino a nove settimane. L’opzione vale anche per i dipendenti di imprese iscritte al Fondo di integrazione salariale. Regioni e Province autonome potranno concedere la cassa in deroga, passando dall’autorizzazione dell’Inps.

Per gli autonomi fino a 1500 euro

Ai collaboratori coordinati e continuativi, gli autonomi e i professionisti viene corrisposta un’indennità mensile di 500 euro, per un massimo di tre mesi e “parametrata all’effettivo periodo di sospensione dell’attività”. Questo contributo non concorre a costituire il reddito.

Pubblica amministrazione

Fino alla data di cessazione dello stato di emergenza, lo smart working deve essere la prima opzione per tutti i lavoratori. Qualora non sia possibile, le amministrazioni devono ricorrere a ferie pregresse, congedi, banca ore, rotazione e di altri analoghi istituti. Concorsi sospesi per due mesi, a esclusione di quelli che passano solo per via curricolare e telematica.

Mutui di famiglie e imprese

Per tutelare imprese e famiglie che potrebbero non riuscire a pagare le rate, vengono potenziati il Fondo di garanzia delle piccole e medie imprese e il Fondo di solidarietà dei mutui sulla prima casa

Bonus baby sitter e congedi

Per l’anno 2020, è riconosciuta un bonus di 600 euro ai nuclei familiari con figli minori fino a 14 anni di età per pagare una baby sitter. Se il genitore è solo e appartiene al personale “sanitario o tecnico”, il bunus sale a mille euro. Per chi ha figli fino a 14 anni, è riconosciuto un periodo di congedo parentale straordinario di dieci giorni, senza riduzione della retribuzione. Si sale a 15 giorni per le famiglie monogenitoriali e per il compagno di chi lavora nella sanità. Previsto anche un bonus di 500 euro a favore di coloro che svolgono le funzioni di “caregiver familiare”.

Fisco “sospeso”

Rimandata la scadenza della liquidazione Iva (che era fissata al 16 marzo), il decreto prevede di abolire la mora dello 0,4 per cento per ogni mese di ritardo, purché non superiore a sei mesi dalla scadenza prevista. Sospesi i versamenti Inps, Irpef e Iva per le aziende dei servizi sotto i 400 mila euro di fatturato e per quelle del commercio sotto i 700 mila. Prorogati di 90 giorni le scadenze per la revisione auto.

Istruzione: fondi e calendari

Stanziati 85 milioni per il 2020, per “consentire alle istituzioni scolastiche statali di dotarsi immediatamente di piattaforme e di strumenti digitali” e “formare il personale scolastico sulle metodologie e le tecniche per la didattica a distanza”. Per la pulizia dei locali, stanziati 43,5 milioni di euro. È istituito un fondo “per le esigenze emergenziali del sistema dell’Università, delle istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica e degli enti di ricerca”, con una dotazione pari a 80 milioni di euro. L’ultima sessione di laurea dell’anno accademico 2018/2019 è prorogata al 30 giugno 2020. Di conseguenza, viene prorogato ogni altro termine connesso all’adempimento di scadenze didattiche e amministrative funzionali allo svolgimento dell’esame di laurea.

Sport

Sono destinati 26,2 milioni alla concessione di contributi in conto interessi in favore dei soggetti pubblici e privati, diversi dagli enti territoriali, che perseguono anche indirettamente finalità sportive. Per il settore sportivo, sospesi versamenti ritenute, contributi, premi e canoni.

Medici subito in corsia

Il decreto prevede una semplificazione dell’abilitazione medica, “dettata dalle particolari condizioni di sofferenza del Servizio Sanitario Nazionale e, dunque, dalla necessità di poter disporre quanto prima di medici”. C’è anche la difficoltà di effettuare esami. Per questi motivi i laureati in medicina e i candidati della seconda sessione 2019 degli esami di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di medico-chirurgo, che abbiano già conseguito il giudizio di idoneità nel corso del tirocinio pratico-valutativo, saranno automaticamente abilitati alla professione medica.

Militari in campo

La sanità pesca anche dal settore militare. Per il 2020 è autorizzato l’arruolamento eccezionale di militari dell’esercito italiano in servizio temporaneo: 120 ufficiali medici e 200 sottufficiali infermieri. Stanziati 34,6 milioni di euro per il potenziamento dei servizi sanitari militari e per l’acquisto di dispositivi medici e presidi sanitari mirati alla gestione dei casi urgenti e di biocontenimento. Oltre 58 milioni sono destinati alla Polizia, per pagare straordinari e altri oneri connessi all’impiego del personale.

Rimborsi e fondi per lo spettacolo

I biglietti acquistati prima della chiusura per decreto verranno rimborsati, dietro domanda. Un Fondo emergenze spettacolo dal vivo e cinema avrà una dotazione di 100 milioni di euro.

Le risorse per i trasporti

Per attutire “l’improvvisa riduzione dei traffici marittimi afferenti al trasporto di merci e di persone”, viene sospesa la tassa di ancoraggio. Per Marebonus autorizzata la spesa di 40 milioni nel 2020 e di 20 nel prossimo anno. Saranno 31 i milioni destinati nel biennio per Ferrobonus. Due milioni stanziati per i soggetti che svolgono autoservizi di trasporto pubblico non di linea, che potranno adattare la vettura con strutture protettive. Potenziato di 200 milioni la dotazione del Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale. Scatta l’esonero dai contributi per il funzionamento dell’Autorità di regolazione dei trasporti, oltre che per quelli dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato e dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Supporto alle esportazioni

È istituito “Fondo per la promozione integrata” per campagne in favore delle imprese italiane: 600 milioni. Per l’export, le garanzie concesse da Sace in favore delle banche a supporto dell’accesso al credito delle imprese con fatturato annuo inferiore ai 250 milioni di euro possono essere assistite dalla garanzia dello Stato. È istituito anche un fondo a copertura delle garanzie dello Stato, con una dotazione iniziale di 400 milioni di euro.

Leggi ancheAnce, cantieri chiusi. “Non si possono rispettare le regole”

Agricoltura e pesca

Varato un fondo con una dotazione di 300 milioni di euro per la copertura totale degli interessi passivi su finanziamenti bancari destinati al capitale circolante e alla ristrutturazione dei debiti per imprese agricole, della pesca e dell’acquacoltura. Le aziende possono anche usufruire di un voucher fino a 10 mila euro per coprire gli adempimenti fiscali. Stanziati 55 milioni per gli agriturismo.

Accelerare sulle infrastrutture

Alcuni interventi infrastrutturali vengono definiti “prioritari” e per questo potranno dotarsi di un commissario straordinario. Tra le opere elencate ci sono la Catania-Ragusa e la messa in sicurezza delle dighe di Pietrarossa.

- Pubblicità -
Paolo Fiore
Paolo Fiore
Leverano, 1985. Leccese in trasferta, senza perdere l'accento: Bologna, Roma, New York, Milano. Ho scritto o scrivo di economia e innovazione per Agi, Skytg24.it, l'Espresso, Startupitalia, Affaritaliani e MilanoFinanza. Aspirante cuoco, sommelier, ciclista, lavoratore vista mare. Redattore itinerante per FocuSicilia.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
324FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli