fbpx

Catania, sei nuove bambinopoli pagate con le economie dei fondi Pon Metro

Le nuove bambinopoli, fanno sapere dal Comune di Catania, sono state realizzate "a tempo di record" rideterminando fondi europei che altrimenti "potevano andare persi"

Duemila metri quadrati di area gioco per i più piccoli: si tratta di sei nuove bambinopoli realizzate a Catania attraverso l’utilizzo di economie di fondi del Pon Metro. Le aree gioco sono state realizzate a San Giovanni Galermo (Via Abate Silvestri), Monte Po (Piazza Mercato), Villaggio Sant’Agata (Piazzale Amts); Vulcania (Piazza Aldo Moro), Villaggio Santa Maria Goretti (Chiesa) e Parco Gioeni. Il Comune di Catania sottolinea che le bambinopoli sono state realizzate “a tempo di record” rideterminando i fondi europei che altrimenti “potevano andare persi”.

Nuove bambinopoli aperte a tutti

Un’iniziativa gradita a molte famiglie catanesi, fanno sapere da palazzo degli Elefanti, visto che le nuove aree “sono state prese d’assalto dalle famiglie che hanno portato i più piccoli a utilizzare gli spazi attrezzati per i loro giochi”. “Un risultato di grande importanza dal punto di vista dell’efficienza amministrativa“, ha detto il sindaco Enrico Trantino, “portato avanti dall’assessorato all’ambiente retto da Salvo Tomarchio in collaborazione con quello alle politiche comunitarie guidato da Sergio Parisi, che arricchisce con ben duemila metri quadrati gli spazi gioco per i bambini, anche con giochi adatti ai piccoli con disabilità, sei zone cittadine che hanno aggiunto nuove aree di aggregazione a quelle esistenti”.

“Spazi gioco soprattutto nelle periferie”

“Ci siamo dedicati”, ha spiegato l’assessore Tomarchio, “a spendere queste economie a tempo di record cioè entro il 31 dicembre per evitare la loro restituzione. Ci siamo mossi con l’obiettivo di rendere sempre vivibile anche per i minori la città. Puntando soprattutto a creare spazi gioco nelle zone periferiche aumentando l’offerta per le famiglie. Per questo”, ha aggiunto Tomarchio, “un ringraziamento particolare mi sento di spenderlo per tecnici e funzionari comunali della Direzione Politiche per l’Ambiente. Si sono adoperati con il massimo dell’impegno e portare a casa un risultato straordinario. Ora è fondamentale che i cittadini di queste strutture se ne prendano cura e li rispettino”.

Altre bambinopoli in arrivo a Catania

Nei programmi dell’assessorato all’ambiente guidato da Salvo Tomarchio vi è quello di realizzare prossimamente altri quattro spazi gioco per bambini. Le ulteriori bambinopoli dovrebbero sorgere a Librino, San Giorgio, San Cristoforo e Nesima. “Queste nuove aree attrezzate per bambini”, ha aggiunto l’assessore Parisi, “si vanno ad aggiungere alle quindici realizzate nell’ambito dei più ampi progetti del piano Catania Spazio e Sport poiché in ognuno di essi vi è un’ area giochi. Ma anche alle altre sei realizzate nei mesi scorsi insieme alle Municipalità circoscrizionali e alle altre tre finanziate dalla Regione. Anch’esse con i giochi adatti per permettere l’utilizzo anche ai bimbi disabili”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli