fbpx

Traffico di Pasqua, 4 milioni di italiani in viaggio. Sicilia tra le mete

Ecco quali saranno strade e autostrade più trafficate e quando è previsto il rientro. La Sicilia insieme a Toscana, Puglia, Campania sarà meta della vacanze di Pasqua

Pasqua 2024 su strada per gli italiani, secondo Anas saranno quattro milioni i viaggiatori che su sposteranno si strade e autostrade e come negli ultimi decenni per trascorrere le vacanze in Toscana, Puglia, Campania e Sicilia. L’esodo pasquale, ha spiegato Anas, porterà un aumento del traffico in tutta Italia. Le persone in viaggio fra giovedì e oggi, per le vacanze di Pasqua, saranno circa quattro milioni in un contesto che stima a 32 milioni i transiti. Era prevista una crescita del traffico superiore di circa il 15% nella giornata di ieri e di circa il 5% per oggi, venerdì 29 marzo, rispetto alla media settimanale.

Le autostrade italiane con più traffico a Pasqua

Anas ha previsto flussi intensi sull’A2 autostrada del “Mediterraneo”, sulla strada statale 1 “Via Aurelia”, sulla strada statale 675 “Umbro-Laziale”, sulla strada statale 3 “bis Tiberina”, sulla strada statale 16 “Adriatica” tra la Puglia e il Veneto e sulla strada statale 7 “Quater Domitiana” in Campania. Per favorire gli spostamenti delle auto, la circolazione dei mezzi pesanti è parzialmente sospesa per tutto il week-end. Questi gli orari: venerdì 29 marzo dalle 14.00 alle 22.00, sabato 30 marzo dalle 9.00 alle 16.00, domenica 31 marzo e lunedì 1° aprile dalle 9.00 alle 22.00. In vista del controesodo, nella giornata di martedì 2 aprile, il blocco sarà in vigore dalle 9.00 alle 14.00.

Traffico del rientro martedì 2 aprile

A partire da sabato 30 marzo, invece, circoleranno dal 4% all’8% di auto in meno rispetto ad una normale giornata prefestiva. Per la domenica di Pasqua, Anas, ha previsto invece un calo dal 7% al 9%. Strade più libere per la giornata di Pasquetta, quando al contrario aumenteranno gli spostamenti di breve percorrenza sulle statali e le autostrade per le gite fuori porta. Secondo il Centro Studi Turistici di Firenze per Assoturismo Confesercenti nel periodo che va dal 30 marzo al 2 aprile è previsto un aumento di presenze di turisti in Sicilia intorno al +1,5% rispetto allo scorso anno. E a trainare sono soprattutto le presenze straniere, in crescita del + 2,3% sul 2023.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli