fbpx

Elezioni, per Sunia e Piattaforma Librino “zero attenzione alle periferie”

Secondo il sindacato degli inquilini regionale e di Catania, in una nota congiunta con la rete delle associazioni del quartiere, “Librino merita attenzione in questa campagna elettorale frettolosa. Un esempio fra tutti piazza dell’Elefante”

“Nonostante le tante opportunità che il PNRR ha offerto per migliorare le condizioni di vita e della qualità dell’abitare nelle periferie, le istituzioni locali non dimostrano di saper porre reale attenzione al miglioramento delle condizioni di vita e della qualità dell’abitare. E i progetti dei piani urbani integrati nulla hanno di integrato e coordinato”. Le pensano così i rappresentanti di Sunia Sicilia, Sunia Catania e la Piattaforma per Librino, che per bocca rispettivamente delle segretarie Giusi Milazzo e Agata Palazzolo e di Sara Fagone, nell’ambito della campagna regionale  ‘Focus sulle Periferie’,  puntano “a far conoscere lo stato di difficoltà in cui vivono tante e tanti cittadine e cittadini attorniati dal degrado e dai rifiuti; condizioni che interessano molte zone dei quartieri periferici”.

I “palazzi di Massimino” e le forze dell’ordine sfrattate

“Riteniamo che Librino – si legge nella nota a firma delle tre sigle- e tutte le periferie  catanesi, anche in questa campagna elettorale frettolosa meriti l’attenzione necessaria. Abbiamo deciso in quest’occasione di accendere i riflettori sulla zona limitrofa a Piazza dell’Elefante a Librino – prosegue  la nota- che continua di fatto a non fungere da piazza, ma dove insistono i cosiddetti “palazzi di Massimino” che furono della Regione Siciliana e in cui alloggiano le famiglie delle forze dell’Ordine sotto sfratto da anni. Non solo aspettiamo ancora una soluzione per queste famiglie che, a causa di questo stato di precarietà, sono costrette a vivere nel degrado, ma qualche giorno fa a causa della mancata  manutenzione ordinaria e straordinaria delle zone limitrofe, una bambina ha corso gravi rischi scongiurati grazie al pronto intervento di un ragazzo nigeriano. Una botola infatti era stata coperta in maniera instabile. Sono stati gli abitanti della zona a informarci affinché su questo episodio non scendesse il silenzio. L’intervento del Comune di Catania richiesto da alcuni consiglieri di municipalità si è ridotto alla sistemazione di transenne”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
329FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli