fbpx

Ragusa-Catania, il quarto lotto alla catanese Cosedil Spa

Vince un raggruppamento di cui fanno parte anche la "D'Agostino Costruzioni generali Srl" di Montegacione (Avellino) e "Fincantieri Infrastructure Spa" di Trieste. Un sodalizio imprenditoriale già rodato, anche se questa è la prima gara vinta insieme

C’è anche la Cosedil Spa di Santa Venerina, nel Catanese, tra le aziende che si sono aggiudicate i lavori dell’autostrada Ragusa-Catania. Presieduta da Andrea Vecchio, Cosedil si è aggiudicata, capofila di un raggruppamento temporaneo di imprese insieme alla “D’Agostino Angelo Antonio Costruzioni generali Srl” di Montegacione (Avellino) e Fincantieri Infrastructure Spa con sede in Trieste, il quarto lotto dell’opera, ovvero il tratto autostradale tra lo svincolo della Ragusana, all’altezza di Lentini allo svincolo n. 8, quello di Francofonte. L’importo originario dei lavori era di 369.350.726 euro. Il gruppo ha avuto un punteggio di 80,786 punti, il ribasso è stato del 3,539 per cento, l’importo offerto di 344.245.743 euro. Le tre imprese insieme hanno partecipato a tutte le gare d’appalto per i quattro lotti della nuova infrastruttura. Le regole dei bandi prevedevano che solo un lotto potesse essere aggiudicato alla stessa impresa. “Stiamo preparando i documenti per il contratto – riferisce a FocuSicilia il presidente di Cosedil Spa, Andrea Vecchio – che stipuleremo a breve e ci stiamo organizzando per iniziare i lavori. Noi ci siamo classificati in due gare. Ritengo che la norma del bando con un solo lotto aggiudicabile alla stessa impresa fosse corretta, perché in questo modo è stata data a tanti la possibilità di partecipare ai lavori”.

Leggi anche – Ragusa-Catania verso l’aggiudicazione: pubblicate le graduatorie

Un pool di imprese già rodato

Il raggruppamento di imprese tra Cosedil, D’Agostino e Fincantieri vince per la prima volta una gara insieme, ma il sodalizio imprenditoriale è già collaudato. “Collaboriamo da tantissimo tempo – spiega Vecchio – anche se finora non avevamo fatto esperienze simili con questo gruppo, cioè non avevamo mai avuto l’occasione di vincere una gara insieme”. Cosedil ha già alle spalle la realizzazione di infrastrutture simili, ultima la Siracusa-Gela, nel tratto tra Rosolini e Modica, i cui lavori stanno ancora proseguendo. “Siamo un’impresa da 58 anni – ricorda Vecchio – e siamo andati sempre avanti senza mai avere un problema. Di questo siamo orgogliosi”. L’azienda ha avviato la propria attività nel 1965 con la ditta individuale “Geom. Andrea Vecchio costruzioni”. La Cosedil nasce nel 1965 e nel 2001 diventa società per azioni, fusa poi con la “Andrea Vecchio”. Dal 2010 apre a mercati esteri con presenza in Albania e Romania. Nel 2002 nasce “Operes”, azienda specializzata in lavori di restauro e recupero dei beni culturali. Oggi la holding “Andrea Vecchio Partecipazioni” controlla tutte le aziende del gruppo, tra cui consociate operanti nel settore immobiliare.

Leggi anche – Ragusa-Catania, tempi stretti. La procedura va chiusa entro l’anno

Gli altri tre lotti dell’autostrada

Quattro in totale i lotti in cui sono suddivise le opere della Ragusa-Catania, le cui aggiudicazioni sono state approvate da Anas con determine del 20 dicembre 2022, siglate dall’Ad Aldo Isi. Il primo lotto si snoda dallo svincolo n. 1 sulla Strata statale 115 fino allo svincolo n. 3 sulla Sp 5 ed è stato aggiudicato da Anas alla Webuild Italia Spa, con sede a Milano, con un punteggio complessivo di 78,728 punti, un ribasso del 5,141 per cento e un importo da contrattualizzare di 200.002.334 euro, più oneri di sicurezza e protocollo di legalità. Il tempo complessivo per l’ultimazione dei lavori è di 1.095 giorni. L’importo originario dell’appalto, a base d’asta, era di 291.169.197 euro. Il secondo lotto, dallo svincolo n. 3 sulla Sp 5 fino allo svincolo n. 5 (Grammichele) è stato aggiudicato a Icm Spa, impresa singola con sede a Vicenda. L’importo, dopo il ribasso del 9,565 per cento, , è di 241.159.877,04, più sicurezza e protocollo di legalità. Sono 1.280 i giorni previsti per ultimare le opere. Il lotto numero 3, dallo svincolo n. 5 (Grammichele) fino allo svincolo n. 8 (Francofonte), è stato aggiudicato ad un raggruppamento temporaneo di imprese con capogruppo Rizzani de Eccher di Pozzuolo del Friuli (Udine) e composto a Manelli Impresa Srl di Monopoli (Bari) e Sacaim Spa di Venezia. Con un ribasso del 5,345 per cento, l’importo complessivo è di 214.762.448 euro più oneri di sicurezza e protocollo di legalità.

- Pubblicità -
Agostino Laudani
Agostino Laudani
Giornalista professionista, nato a Milano ma siciliano da sempre, ho una laurea in Scienze della comunicazione e sono specializzato in infografica. Sono stato redattore in un quotidiano economico regionale e ho curato la comunicazione di aziende, enti pubblici e gruppi parlamentari. Scegliere con accuratezza, prima di scrivere, dovrebbe essere la sfida di ogni buon giornalista.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

21,128FansMi piace
511FollowerSegui
350FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli