fbpx

Ricambio generazionale, primi assunti in Regione. Si occuperanno di Territorio

I nuovi funzionari tecnici sono stati destinati a diversi uffici dell'Amministrazione regionale, sia a Palermo che nelle diverse province, in relazione al fabbisogno di organico

Firmati questa mattina, alla presenza dell’assessore alla Funzione pubblica, Andrea Messina, e della dirigente generale Carmen Madonia, i primi contratti di lavoro a tempo indeterminato per funzionario tecnico vincitori del concorso per il Ricambio generazionale della Regione Siciliana. I neo assunti, 21 sui 24 previsti dal bando di concorso, andranno a implementare gli organici dei diversi assessorati con competenze nell’ambito della tutela e della valorizzazione del territorio, della pianificazione e dello sviluppo dei territori (per i restanti tre si darà corso nei prossimi giorni allo scorrimento di graduatoria). I nuovi funzionari tecnici sono stati destinati a diversi uffici dell’Amministrazione regionale, sia a Palermo che nelle diverse province, in relazione al fabbisogno di organico. Per tutti l’immissione in servizio avverrà il 18 aprile.

“Segnale di fiducia”

“Il vostro ingresso nei ruoli dell’amministrazione regionale”, ha sottolineato l’assessore delle Autonomie locali e della funzione pubblica, Andrea Messina, “rappresenta per tutti noi un importante traguardo e un forte segnale di fiducia. Dopo tanti anni di blocco nelle assunzioni finalmente registriamo un concreto cambio di rotta, un segnale positivo che porta nuove professionalità in amministrazione e ci rafforza in ambiti sfidanti che erano rimasti sguarniti a causa dei pensionamenti degli ultimi anni. Sono fiducioso che ciascuno di voi porterà all’interno dell’amministrazione tutto il proprio entusiasmo nell’interesse della collettività”, ha aggiunto rivolgendosi ai neo assunti. E di interesse pubblico ha parlato la dirigente generale del dipartimento Funzione pubblica, Carmen Madonia, che ha ricordato ai neo assunti che “la Pubblica amministrazione ha un solo datore di lavoro: la collettività. Questo impegna ciascuno di noi ad operare sempre in trasparenza e nell’interesse pubblico portando all’interno della Regione le competenze e le esperienze acquisite per migliorare i processi lavorativi e ottimizzare i risultati”.

Dieci posti per scorrimento

La stipula dei contratti continuerà anche nei prossimi giorni così da completare le procedure per i sette concorsi per funzionari, e precisamente: domani, mercoledì 15, sarà la volta dei vincitori del concorso per funzionario economico finanziario e per funzionario amministrativo. Giovedì 16 dei quattro concorsi relativi a funzionari dei sistemi informativi, funzionari avvocati, responsabili del controllo di gestione e funzionari agronomi. Il tutto per un totale di 90 assunti rispetto ai 100 previsti dai bandi. I restanti 10 posti saranno ricoperti attraverso lo scorrimento della graduatoria. Gli uffici continueranno a lavorare per definire le graduatorie relative ai restanti concorsi così da predisporre, entro il mese di giugno, la firma e la successiva immissione in ruolo di tutti i vincitori.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli