fbpx

Sant’Agata, stop a spray, polveri piriche e alcolici da asporto: i divieti a Catania

Le ordinanze, spiegano dal Comune di Catania, contengono diversi divieti finalizzati a svolgere in sicurezza i festeggiamenti in onore di Sant'Agata. Ecco cosa c'è da sapere

Il sindaco di Catania Enrico Trantino ha firmato diverse ordinanze contenenti alcuni divieti per trascorrere in sicurezza la Festa di Sant’Agata. L’evento si svolgerà dal tre al sei febbraio, ed è prevista la presenza di decine di migliaia di persone ai piedi dell’Etna. Le ordinanze, spiegano da palazzo degli Elefanti, riguardano diversi aspetti della vita cittadina durante i festeggiamenti in onore della Santa Patrona. Le indicazioni infatti spaziano dal commercio alla viabilità, dalla sicurezza all’occupazione di suolo, fino alla gestione logistica delle celebrazioni, che come ogni anno impegnerà centinaia di volontari per diversi giorni.

Sant’Agata, i divieti durante la Festa

In particolare, sono vietati nella giornata del tre febbraio, in piazza Duomo, piazza Università e nel raggio di 200 metri, la vendita e l’uso di materiale pirico e spray urticanti, e inoltre nelle giornate del quattro, cinque, sei e 12 febbraio lungo il percorso del fercolo. È vietata nei giorni tre, quattro, cinque e 12 febbraio, ai gestori di pubblici esercizi insistenti nelle zone del centro storico e lungo tutto il percorso del fercolo e siti e vie limitrofe, la vendita da asporto di bevande alcoliche e di bevande in contenitori di vetro e lattine: il tre febbraio dalle ore 18 alle 23 in piazza Duomo e altre vie che rientrino nel raggio di 200 metri dalla piazza; il quattro febbraio, da piazza Duomo e lungo tutto il percorso del fercolo; il 5 febbraio dalle ore 16 e fino al rientro della Santa patrona in Cattedrale; il 12 febbraio da piazza Duomo e lungo tutto il percorso del fercolo.

Le decisioni del Comune di Catania

Si ordina inoltre agli operatori che svolgono attività commerciali di vario genere su area pubblica, nei giorni tre, quattro, cinque, sei e 12 febbraio, l’allontanamento delle bombole di Gpl in dotazione per ogni banco, bancarella e auto-negozio con congruo anticipo e in ogni caso due ore prima del passaggio del fercolo e fino a un’ora dopo il suo transito. La movimentazione delle bombole deve essere eseguita secondo il Decreto Lgs 128/2006. Nei giorni tre, quattro, cinque, sei e 12 febbraio è vietata l’occupazione temporanea di suolo pubblico con tavoli, sedie e quant’altro in piazza Duomo. Ma anche nelle vie limitrofe, via Etnea, piazza Università, nelle zone del centro storico e lungo tutto il percorso del fercolo.

Costituito il Centro operativo comunale

Riguardo al Mercato storico di piazza Carlo Alberto, si dispone la chiusura anticipata alle ore 12 del 4 febbraio. È vietato lo svolgimento del Mercatino delle pulci di via Dusmet e aree limitrofe nei giorni quattro e 11 febbraio, con spostamento dello stesso in piazza Carlo Alberto. Il Sindaco ha inoltre firmato l’ordinanza che dispone di costituire il Centro operativo comunale. Il Coc sarà attivo dalle ore sette del tre febbraio e sino a fine evento, previsto per le ore 15 del sei febbraio. Ciò al fine di assicurare la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso, di informazione e di assistenza per fronteggiare qualunque tipo di emergenza dovesse verificarsi nell’ambito del territorio comunale. Il Coc sarà attivato in piazza Spedini, presso i locali della Polizia locale.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli