fbpx

Scala dei Turchi, c’è l’accordo: è ufficialmente del Comune di Realmonte

Conclusa la vicenda relativa alla marna bianca di Realmonte, in provincia di Agrigento: la parte privata, appartenente alla famiglia Sciabbarrà dalla fine dell’Ottocento è stata ceduta al Comune

Realmonte, Città della Scala dei Turchi“. Questo, da anni è il motto ufficiale che campeggia sul sito del Comune dell’agrigentino. Ma solo da 24 ore l’amministrazione guidata dalla sindaca Sabrina Lattuca può affermare di avere la piena proprietà della scogliera di marna bianca diventata un’attrazione turistica internazionale grazie soprattutto al successo internazionale del Commissario Montalbano. L’area era infatti solo in parte pubblica: la famiglia Sciabarrà ne possedeva una gran parte. L’atto di cessione, a titolo gratuito, da parte dei privati al Comune è stato perfezionato il 26 settembre alla presenza del proprietario Cesare Sciabarrà, mettendo fine a una vicenda che si protrae da anni, e ricostruita lo scorso giugno da FocuSicilia grazie all’avvocato Giuseppe Scozzari, legale della famiglia Sciabarrà.

La sindaca di Realmonte Sabrina Lattuca stringe la mano a Cesare Sciabarrà dopo la cessione della "Scala dei Turchi". Foto di Mareamico Agrigento
La sindaca di Realmonte Sabrina Lattuca stringe la mano a Cesare Sciabarrà dopo la cessione della “Scala dei Turchi”. Foto di Mareamico Agrigento

La dichiarazione di Mareamico Agrigento

Dopo 10 anni di battaglie di Mareamico, finalmente, la vicenda riguardante la Scala dei Turchi ha trovato una degna conclusione. Oggi – scriveva l’associazione il 26 settembre sulla propria pagina Facebook – presso lo studio di un notaio, il bene ha cambiato proprietà: il legittimo proprietario, il dottor Ferdinando Sciabbarrà, ha donato la Scala dei Turchi al Comune di Realmonte. Presto lo stesso Comune ricorderà questo atto di generosità del mecenate agrigentino con una targa e poi si attiverà per costituire una fondazione, per la gestione di questo importante bene, probabilmente in collaborazione con l’Ente Parco Valle dei Templi, l’Università di Agrigento ed il Libero Consorzio Provinciale di Agrigento. Ovviamente Mareamico continuerà la consueta attività di controllo del sito”.

La ricostruzione della vicenda

“La Scala dei Turchi appartiene alla famiglia Sciabbarrà dalla fine dell’Ottocento – spiegava lo scorso giugno a FocuSicilia l’avvocato Scozzari – Divenuta troppo impegnativa da gestire da parte di un privato, e volendo essere deresponsabilizzati da qualsiasi vicenda patrimoniale, infortunistica, penale o amministrativa, gli Sciabbarrà avevano manifestato l’intenzione di donare il bene al Comune di Realmonte solo in cambio di una targa di riconoscimento. Ma una serie di pastoie burocratiche addotte dal Comune ha impedito la definizione di questo processo”. Paure del resto confermate dagli episodi di cronaca: “Ogni anno almeno 5-7 persone subiscono degli infortuni”, spiegava il legale. Processo sbloccatosi solo nei giorni scorsi con soddisfazione di entrambe le parti. Il bene era del resto già gestito pubblicamente grazie a un accordo stipulato nel 2022.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli