fbpx

Sciopero metalmeccanici in Sicilia. 100% di adesioni a Messina

La Fiom Cgil Sicilia ha condiviso i dati sull’adesione allo sciopero dei metalmeccanici del 21 febbraio. Numeri importanti per il sindacato e che per il segretario generale, Francesco Foti, dimostrano “quanto il tema della sicurezza sia sentito tra i lavoratori che chiedono di potere lavorare senza rischi per la propria salute e la propria incolumità“. Foti ha sottolineato che questi dati danno un segnale forte alla politica e al mondo delle imprese, entrambi ritenuti responsabili di una catena di incidenti mortali sul lavoro ormai considerata insostenibile. La richiesta rivolta alla politica, secondo Fiom Cgil Sicilia, è quella di introdurre leggi più severe per gli imprenditori che non rispettano le norme sulla sicurezza nel lavoro.

Sciopero metalmeccanici, 90% di adesione a Ragusa

Nei settori legati all’indotto petrolchimico di Siracusa, il 60 per cento dei lavoratori ha aderito allo sciopero. A Messina, in settori come le acciaierie e l’indotto petrolchimico, così come presso la Raffineria di Milazzo (Ram), si sono registrate adesioni al 100 per cento. Anche alla Metra di Ragusa, la percentuale di adesione è stata del 90 per cento. A Palermo, settori chiave come Fincantieri, Sirti ed Engineering hanno visto la partecipazione variare tra il 60 per cento e il 70 per cento. “Queste solo alcuni dei luoghi di
lavoro toccati dallo sciopero – dice Foti-  dai quali viene un segnale forte alla politica e al mondo delle imprese, entrambi responsabili di una catena di decessi sul lavoro insostenibile. Alla politica chiediamo leggi che prevedano pene severe per gli imprenditori che non rispettano le normative sulla sicurezza – sottolinea Foti-  al mondo delle imprese chiediamo di rispettare le normative vigenti e di non cercare di risparmiare al prezzo della sicurezza e della vita dei lavoratori”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli