fbpx

Siracusa, una nuova tassa sulla tassa di soggiorno. Protesta degli albergatori

La sezione turismo ed Eventi di Confindustria Siracusa è intervenuta per evidenziare tutti i difetti della nuova tassa sul costo delle camera, dimostrando come può provocare anche un danno di immagine agli albergatori

All’indomani dell’approvazione del nuovo regolamento sulla tassa di soggiorno da parte del Consiglio comunale di Siracusa, la Sezione turismo ed eventi di Confindustria Siracusa si è dichiarata “fermamente contraria” all’introduzione nell’imposta di soggiorno anche di una percentuale legata al costo della stanza. “Siamo fermamente” hanno detto gli albergatori siracusani “ci sembra profondamente iniqua per il turista“. Le stanze prenotate in tutta Italia, quindi anche a Siracusa, hanno un costo che può variare da sito a sito di prenotazione e per questo hanno detto gli albergatori “saremmo gli unici nel mondo ad applicare un ulteriore costo per gli albergatori mettendo in difficoltà, tra l’altro la gestione della rendicontazione“.  

Una tassa di soggiorno che rischia una danno d’immagine

La nuova tassa di soggiorno approvata dal Consiglio comunale di Siracusa richiederà l’inserimento di una voce aggiuntiva nella ricevuta da consegnare al turista, riportata genericamente come “servizi aggiuntivi”. Un costo aggiuntivo difficile da spiegare al cliente per l’unicità, appunto, della regola approvata dall’amministrazione siracusana. Gli albergatori temono una danno di immagine. “Tale imposta a percentuale ci imporrebbe di rendere nota questa costruzione della tariffa con i “servizi aggiuntivi”, con gravi conseguenze a livello di percezione del turista e di gestione amministrativa per le aziende”. Per la sezione turismo ed Eventi di Confindustria Siracusa il consiglio comunale ha dimenticato di considerare alcuni “aspetti tecnici dell’ambito turistico-alberghiero. Ci attendiamo dall’amministrazione una attenzione ed un chiarimento”.

- Pubblicità -
Chiara Borzì
Chiara Borzì
Sono una giornalista specializzata nei temi di economia, impresa, ambiente, cultura e sport. Attualmente dottoranda di ricerca e cultrice della materia di "Storia Contemporanea" presso l’Università degli Studi di Enna "Kore".

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli