fbpx

Start Cup Catania, nuova partnership tra commercialisti e Università

Innovazione per "rafforzare il tessuto economico territoriale". Questo l'obiettivo della nuova edizione della business plan competition, alla quale l'Ordine etneo partecipa "come collante tra esperti, startup e giovani"

Camminare al fianco dei giovani e delle startup, accompagnandoli nella programmazione e nel percorso di crescita, con lo scopo di rafforzare il tessuto economico del territorio. L’Ordine dei commercialisti ed esperti contabili di Catania (Odcec) si fa promotore di innovazione con l’Università etnea e il Dipartimento di Economia, grazie alla nuova edizione della Start Cup.

Aiuto per chi si affaccia all’imprenditoria

“Far parte del comitato tecnico scientifico della Business plan competition dimostra ancora una volta la vicinanza della nostra categoria al mondo universitario e a quello imprenditoriale – afferma il presidente Odcec di Catania Salvatore Virgillito – una presenza costante nel mondo accademico anche attraverso altre iniziative volte a dare un’impronta professionalizzante nei percorsi di studio”. Un binomio, quello Ordine-Università, che “fa da collante tra esperti, startup e giovani, con l’unico obiettivo di dare ausilio a chi è in procinto di affacciarsi all’universo imprenditoriale o a chi ne fa parte da poco. Siamo convinti – aggiunge – che una stretta collaborazione possa portare benefici in termini economici, catturando l’interesse degli investitori e creando occupazione nel nostro territorio”.

Una joint venture che dura da nove anni

“Una joint venture avviata nove anni fa e che nel tempo ha portato ottimi risultati, rappresentando un modello in tutta Italia – commenta il presidente del Comitato Tecnico Scientifico della Start Cup Rosario Faraci, Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese – un supporto di grande importanza, sia per la valutazione dei progetti, sia per accompagnare i team nella fase successiva – quella organizzativa – caratterizzata dall’elaborazione dei business plan. Ancora più significativa in questo momento storico – continua Faraci – in cui si assiste al cambiamento dettato dalle nuove tecnologie e dalle esigenze ambientali. Un’occasione importante, soprattutto per la disponibilità economica dei finanziamenti, non solo privati, ma anche pubblici”.

Le proposte dell’edizione 2022

Nell’edizione 2022, dodici le proposte, “tutte di grande spessore” commentano Virgillito e Faraci: Alphafood, Analitic Energy, Arianna Healthcare, E-commerce nel Metaverso, E-vap, Food-uro, Go Neighbour, Green Farm, Pom-Era, Shine Library, U- Step, Viva Liber. Di queste, sei avranno accesso alla seconda fase della Start Cup. Presenti alcuni commercialisti e componenti del Comitato Tecnico Scientifico: Rosa Palmeri, Andrea Camauli e Giovanni Emmi. Il prossimo 30 settembre tutti i gruppi si ritroveranno al campus di innovazione Free Mind Foundry, per l’avvio ufficiale delle attività di mentoring e coaching che saranno affidate ai professionisti designati dall’Ordine, a Coach&Play e a Vertis SGR.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli