fbpx

Start up, dalla Sicilia 49 proposte per la piattaforma di Unicredit. Molti under 35

I dati della partecipazione delle start up dalla Sicilia sono stati illustrati durante il road show di UniCredit, che ha fatto tappa a Palermo. Aperte le iscrizioni alla nuova edizione

Quarantanove business plan dalla Sicilia, di cui il 63 per cento presentato da under 35, “un dato superiore alla media Italia e che testimonia l’approccio all’autoimprenditorialità dei nostri giovani”: Salvatore Malandrino, regional manager di UniCredit, riassume così i risultati dell’edizione 2023 della piattaforma di business UniCredit Start Lab. I dati sono stati illustrati durante il road show di UniCredit, che ha fatto tappa a Palermo. “L’ecosistema dell’innovazione”, ha aggiunto Malandrino, “rappresenta un significativo abilitatore di crescita per la Sicilia. Una fucina in cui possono generarsi nuove opportunità, talenti, competenze e nuovi posti di lavoro. UniCredit è fortemente impegnata a fare sistema sul fronte dell’innovazione e a sostenere le start up. Una su quattro di queste realtà innovative in Sicilia è nostra cliente. Con UniCredit Start Lab siamo alla ricerca proprio di quei progetti imprenditoriali a più alto potenziale che possono fungere da volano di sviluppo per la nostra Isola”.

Gli interventi al road show di Unicredit

Nel corso della mattina, oltre a Malandrino, sono intervenuti Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit, Sebastiano Bongiovanni, Presidente della Piccola Industria di Confindustria Sicilia, Alessandro Albanese, Presidente della Camera di Commercio di Palermo ed Enna, Giusy Stanziola, Start Lab & Development Programs di UniCredit, Danilo Mazzara, Strategy Advisor, Founder& Ceo di Skillforequity.com, e Massimiliano Costa, Founder di Develhope. Si è poi svolta una tavola rotonda, moderata da Antonio Giordano, Direttore Innovation Island,  su come sostenere le start up nei loro percorsi di crescita  e alla quale hanno partecipato Nicola Redi, Managing Partner di Obloo Ventures, Giuseppe Di Matteo, IP Attorney at Law di Barzanò & Zanardo, Iolanda Riolo, Presidente di Irfis-Finsicilia, Pasquale Pignalosa, Business Development Specialist di Invitalia, Riccardo Del Bianco, Responsabile Corporate Business.

I cinque settori di riferimento del concorso

È ufficialmente aperta la call dell’edizione 2024 di UniCredit Start Lab (iscrizioni possibili fino al 17 aprile all’apposito link) che prosegue così il percorso che ha portato, nelle precedenti 10 edizioni, all’analisi di circa ottomila progetti imprenditoriali di nuova generazione e all’accompagnamento di oltre 560 start up verso percorsi di crescita, aumentandone le opportunità di business e investimento, lo sviluppo dal punto di vista manageriale e la visibilità sul mercato. Anche quest’anno saranno cinque i settori di riferimento per UniCredit Start Lab. Clean Tech: efficienza energetica, energie rinnovabili, trattamento dei rifiuti, mobilità sostenibile e smart cities. Innovative Made in Italy: agrifood, moda, design, turismo, meccanica, robotica, nanotecnologie e Industry 4.0. Digital: mobile apps, internet of things, servizi e piattaforme B2B, sistemi cloud, hardware e intelligenza artificiale. Life Science: biotecnologie, farmaceutica, dispositivi medici, digital health care e tecnologie assistive. Impact Innovation: progetti trasversali agli altri segmenti ma con soluzioni ad impatto positivo in termini di sostenibilità.

Verso un’ecosistema dell’innovazione

Le dieci startup selezionate per ognuna delle cinque categorie potranno accedere alla piattaforma di Start Lab che prevede: la partecipazione ad attività sistematiche di business e investment matching con controparti industriali e finanziarie del network di UniCredit; Corporate Partneship con grandi aziende, che si metteranno a disposizione delle migliori startup con il lancio di un progetto pilota, con propri mentor e facility, nonché con eventuali investimenti diretti; training manageriale avanzato, tramite la Startup Academy e workshop tematici; un programma di mentorship personalizzata con professionisti ed esperti dell’ecosistema dell’innovazione; l’assegnazione di un gestore UniCredit dedicato al supporto alla crescita; possibilità di collaborazioni e partnership con UniCredit. Inoltre, la prima classificata di ogni categoria si aggiudicherà un riconoscimento di 10 mila euro.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli