fbpx

Taormina, Naxos e Isola Bella, a ottobre 2022 visite raddoppiate rispetto al 2021

Oltre 110 mila i visitatori che il mese scorso hanno scelto il Parco archeologico, contro le 56 mila dell'anno precedente. Merito del bel tempo e dell'aumento delle crociere

Ottobre da record per il Parco Archeologico Naxos Taormina. Sul fronte delle presenze nei siti archeologici il mese di ottobre – grazie a un’intensa attività crocieristica (59 navi tra Messina, Giardini Naxos, Catania e Siracusa) e a condizioni meteo molto favorevoli tipiche dell’autunno siciliano – si è concluso con numeri consistenti che documentano come il movimento di turisti a Taormina e dintorni sia ancora vivace e sia rappresentato in larga maggioranza da stranieri (Usa, Canada, Europa). I dati raccolti da Aditus, concessionaria dei servizi aggiuntivi, riferiscono di oltre 110 mila visitatori nei tre siti: un dato raddoppiato (più 95 per cento) rispetto al mese di ottobre 2021, quando complessivamente gli ingressi si fermarono a 56.600.

I nuovi orari del Parco

Con il mese di novembre scatta l’orario invernale in tutti i siti e i musei gestiti dal Parco. Fino alla fine di febbraio, quindi, il Teatro Antico e l’Isola Bella a Taormina, il Museo e l’Area archeologica di Naxos – siti culturali aperti al pubblico tutti i giorni dell’anno – potranno essere visitati dalle nove del mattino e fino alle 16 (orario dell’ultimo ingresso). E domenica sei novembre, la prima del mese, torna l’ingresso gratuito i tutti i siti su iniziativa della Regione Siciliana.

Laboratori per bambini

Nel Parco archeologico di Naxos, come è ormai tradizione, sono in programma i laboratori didattici per i bambini a cura delle archeologhe di Civita Sicilia. Collaudato e apprezzatissimo dalle famiglie il prossimo, sul tema della natura. Si intitola “L’erbario dei miti” ed è dedicato alle piante del Parco e alle loro connessioni con la mitologia: gli ulivi, la vite, l’edera, le erbe aromatiche, i frutti e le moltissime specie tipiche della macchia mediterranea che popolano l’area archeologica. Si racconterà il loro uso nell’antichità – come l’ulivo, simbolo della dea Atena, donato agli atleti vincitori delle Olimpiadi – e poi la vite e l’edera legati al culto di Dioniso. I bambini realizzeranno un loro piccolo erbario. Si inizia alle 10 del mattino, il costo è di tre euro a partecipante e occorre prenotarsi al nr. 335 730.4378.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,945FansMi piace
511FollowerSegui
337FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli