fbpx

Il successo dell’Etna Bianco Superiore. A ViniMilo le “sfumature di carricante”

Diciannove etichette per una serata interamente dedicata al carricante, il vitigno da cui si produce nel solo territorio di Milo l'Etna Bianco Superiore Doc, la cui produzione è in costante crescita. Un successo che il sindaco Alfio Cosentino e i sommelier di Ais associano al legame unico tra comunità e territorio

Carricante: il vitigno da cui si produce l’Etna Bianco Superiore Doc protagonista a ViniMilo 2023. E non potrebbe essere diversamente: solo il vino prodotto nell’areale del Comune di Milo può fregiarsi del titolo. Ieri, 7 settembre, l’evento Milo e le sfumature di carricante organizzato dall’Associazione italiana sommelier (Ais) di Taormina e giunto alla sua terza edizione, ha visto in degustazione 19 etichette. Numeri non scontati per Milo. “Nel nostro territorio ci sono ormai oltre venti etichette che producono Etna Bianco Superiore, ed è per noi motivo di grande soddisfazione aver raggiunto questi numeri”, afferma il sindaco di Milo Alfio Cosentino. Risultati frutto dell’impegno di “una comunità che ha creduto nelle potenzialità dell’Etna Bianco Superiore. Una rinascita dal punto di vista economico, ma anche della tutela del paesaggio”, prosegue Cosentino.

Produzione in crescita: più 120% nel 2023

La produzione, secondo i dati ufficiali diffusi dal Consorzio Tutela dei Vini Etna Doc nei primi sei mesi del 2023 ha già raggiunto numeri record, con un più 120 per cento sui già ottimi risultati dell’anno precedente, quando in totale gli ettolitri erano stati 746, una crescita a sua volta del 67 per cento sul 2021. La crescita, secondo il presidente di Ais Sicilia Francesco Baldacchino, testimonia di come “il carricante di Milo sia oggi sotto una lente di ingrandimento a livello internazionale“. Un prodotto unico e d’eccellenza, e per il quale Baldacchino vede “prospettive ampiamente rosee. Non solo per Milo – prosegue – ma per l’Etna e tutto il territorio regionale”. La sfida “sarà mantenere il livello alto sempre, ma penso che oggi i viticoltori abbiano capito quali sono le scelte giusto e io personalmente confido molto nelle loro scelte”.
Nel corso della serata è stato dedicato un minuto di silenzio in ricordo di Marisa Leo, uccisa dall’ex compagno a Marsala, dove operava come responsabile marketing e comunicazione per una delle maggiori cantine.

Leggi anche – Vino Etna Doc, nel 2023 cresce la produzione. “Premiati dal mercato”

A Milo alleanza tra uomo e territorio

Per il sommelier Gioele Micali, delegato di Ais Taormina che ha condotto la degustazione, organizzata con il responsabile eventi di Ais Taormina Gianluca La Limina, “l’Etna Bianco Superiore sta vivendo una sua primavera, sia dal punto di vista della comunicazione che della produzione. Lo dice un evento come quello di stasera con ben 19 etichette degustate. Attorno a Milo e al carricante c’è una crescente curiosità che permette di conoscere il vitigno attraverso una dimensione tipica e identitaria“. Micali riferendosi all’Etna Bianco Superiore parla “di stile, di prospettiva evolutiva, di longevità, di equilibrio, di freschezza, in un areale produttivo che è diventato un chiaro rimando per questo vitigno. Una tipicità incredibile frutto di una alleanza tra uomo e territorio. Organizzare ogni anno un evento come questo è avvincente”. Parole che trovano riscontro anche in quelle del sindaco Cosentino: “Da questa serata si vede la potenzialità del nostro territorio, abbiamo ancora margini di miglioramento, ma è la strada giusta da percorrere”. Vinimilo, giunto all’edizione 43, “è sempre stato un contenitore anche in passato di eventi che andavano oltre il territorio. Oggi anche grazie ai social i contenuti, importanti, raggiungono molte più persone rispetto a quel che poteva accadere dieci o quindici anni fa”, conclude il primo cittadino di Milo.

L’elenco dei vini in degustazione

Azienda Agricola A Massara – Etna Bianco Superiore – Picchi Contrada Praino 2022
Azienda Agricola Gaetano Russo – Etna Bianco Superiore – Bianco di Cava Contrada Praino 2018
Azienda Vinicola Iuppa – Etna Bianco – Lavi 2021
Barone di Villagrande – Etna Bianco Superiore – Contrada Villagrande 2019
Benanti – Etna Bianco Superiore – Contrada Rinazzo 2021
Calcagno – Etna Bianco Superiore – PrimaZappa 2021
Cantine di Nessuno – Etna Bianco Superiore Milus 2020
Cantine Edomè – Etna Bianco Superiore – Aitna 2021
Eredi Di Maio – Etna Bianco Superiore – Affiu 2020
Federico Curtaz / Eredi Di Maio – Etna Bianco Superiore – Kudos 2019
I Custodi delle Vigne dell’Etna – Etna Bianco Superiore – Imbris 2019
Maugeri – Etna Bianco Superiore – Contrada Volpare 2022
Osteria 4 Archi – Etna Bianco Superiore – La Vignitta di Rinazzo 2021
Pietradolce – Terre Siciliane IGT Carricante – Sant’Andrea 2018
Pontemida – Etna Bianco Superiore – Rachele 2021
Sive Natura – Etna Bianco Superiore – Biancomilo di Caselle 2020
Società Agricola SRC – Etna Bianco Superiore – Rinazzo 2022
Tenuta di Fessina – Etna Bianco – Erse 2022
Tre.Mi.La. – Vino Bianco IGT Terre Siciliane GenerAzioni 2022

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli