fbpx

Violenza contro operatori sanitari, il punto dell’Ordine dei medici di Catania

Contro gli episodi di violenza nei confronti di medici e infermieri, dice il presidente dell'Ordine di Catania Carlo Saggio, serve "un intervento legislativo e una presa di posizione"

Dopo l’ennesima aggressione ai danni di due medici e di un paziente, consumata pochi giorni fa al Pronto Soccorso dell’Ospedale Cannizzaro di Catania, Alfio Saggio, presidente dell’OMCeO (Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Catania), ritorna sul tema per evidenziare ancora una volta la gravità del problema, accogliendo con favore le iniziative catanesi, in particolare il grido di allarme lanciato mesi addietro dalla Cisl Fp di Catania e più recentemente da Uil Fpl e da Fp Cgil, che ha previsto la consegna di un vademecum agli operatori sanitari nel quale viene spiegato come affrontare una eventuale aggressione.

Violenza contro i sanitari, il punto dell’Ordine dei medici

“Ogni iniziativa che punti a garantire maggiore sicurezza ai nostri colleghi è accolta con grande entusiasmo”, ha affermato Saggio. “Il contrasto alla violenza nei confronti degli operatori sanitari è una delle battaglie che il nostro Consiglio porta avanti da anni. Se prima era emergenza, adesso è ormai diventata tristemente una condizione quasi di quotidianità. Serve un confronto tra tutte le parti in causa. È necessaria la composizione di un tavolo tecnico che coinvolga gli Ordini dei medici, le Associazioni di categoria, i responsabili territoriali del Governo. Occorre una presa di posizione forte da parte del Governo centrale. Serve un intervento legislativo: è necessario prevedere per i Pronto Soccorso l’aumento delle misure di prevenzione“.

Impegno a tutela degli iscritti vittime di violenza

“Inoltre, bisognerebbe potenziare la presenza di agenti nei posti di polizia all’interno degli ospedali”, ha aggiunto Saggio, “per intervenire in maniera rapida a tutela del personale sanitario. Bisogna inoltre migliorare la comunicazione con i familiari dei pazienti”. Infine, il Consiglio direttivo dell’OMCeO di Catania ribadisce l’impegno a tutela degli iscritti vittime di episodi di violenza. Sottolineando che l’Ordine è pronto a costituirsi parte civile nei procedimenti pendenti per garantire e tutelare l’immagine e il decoro dei medici.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli