fbpx

Zona industriale Catania, strada chiusa senza segnali. Ugl: numerosi incidenti

La Strada VIII della zona industriale di Catania, denunciano i metalmeccanici e chimici di Ugl, è stata chiusa al traffico senza provvedimenti adeguati. Le richieste del sindacato

Angelo Mazzeo, segretario Ugl Metalmeccanici, e Carmelo Giuffrida, segretario Ugl Chimici Catania, chiedono risposte sulla chiusura della Strada VIII nella zona industriale del Capoluogo etneo, che starebbe causando gravi disagi ai lavoratori e alle imprese dell’area. “Da qualche settimana un tratto della strada è stato interdetto al traffico veicolare ad esclusione dei mezzi pesanti che entrano ed escono dall’Interporto“, scrivono i dirigenti sindacali. “Tutto questo senza la segnaletica stradale appropriata. Sono stati previsti percorsi alternativi che purtroppo si stanno rivelando inadeguati rispetto all’intenso traffico veicolare che quotidianamente si riversa su questa importante arteria”.

Zona industriale, le osservazioni di Ugl Catania

Numerosi fino ad oggi gli incidenti, per fortuna senza conseguenze gravi per gli automobilisti coinvolti”, denunciano Mazzeo e Giuffrida. “Tra l’altro si tratta di una zona non sempre ben illuminata la sera e lo sanno bene i dipendenti  che operano in aziende che lavorano a ciclo continuo e che fanno i turni di notte. Infine, va ricordato che le sterpaglie – oramai troppo alte – rendono difficoltoso l’attraversamento degli incroci. Riteniamo sia opportuno poter discutere sulle scelte fatte e ci auguriamo che si possa provvedere al più presto a garantire provvedimenti più adeguati. Il tema della sicurezza non riguarda soltanto quello che avviene nei luoghi di lavoro”, concludono i dirigenti della Cgil. “Occorre garantire anche la possibilità di recarsi da casa al luogo di lavoro, e viceversa, senza dover correre alcun rischio“.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli