fbpx

Acoset, i dipendenti della società idrica etnea “preoccupati dal caro energia”

In una lettera aperta al Prefetto, alla Corte dei Conti e ai sindaci dei ventuno comuni etnei serviti, dichiarano “di vivere in una situazione di incertezza che provoca disagio e preoccupazione in prospettiva futura”

L’ aumento del costo dell’energia elettrica che in pochi mesi è schizzato da 0,19 euro a quasi 0,40 euro per kwh preoccupa molto i dipendenti della società per il servizio idrico Acoset che in una lettera aperta al Prefetto, alla Corte dei Conti e ai sindaci dei comuni etnei serviti, dichiarano “di vivere in una situazione di incertezza che provoca disagio e preoccupazione in prospettiva futura”. In particolare viene chiesto ai soci azionisti di verificare la reale situazione della società, e ai vertici aziendali un incontro urgente affinché venga elaborato un piano industriale e “venga chiarita in maniera esaustiva la situazione economica reale, e le coperture finanziarie relative alle prossime assunzioni”.

Leggi anche – Acoset, “Assunti congiunti dei sindaci”. Cgil Catania denuncia in Procura

Filctem e Femca: “Inerzia degli organi amministrativi”

Le segreterie di Filctem Cgil e Femca Cisl di Catania concordano con le Rsu nel dichiarare “completa inerzia degli organi amministrativi della società che ne sta causando un’implosione”. Si legge ancora nella lettera delle Rsu: “La conseguenza di questi aumenti insieme ai costi di esercizio e al pagamento dei fornitori si traduce  in  un forte deficit che mette a rischio la stabilità economica della società”. I comuni coinvolti sono Aci Bonaccorsi, Aci Sant’Antonio, Adrano, Belpasso, Bronte, Camporotondo, Catania, Gravina, Mascalucia, Nicolosi, Pedara, Ragalna, San Giovanni la punta, San Gregorio, San Pietro Clarenza, Santa Maria di Licodia, Sant’Agata di Battiati, Trecastagni, Tremestieri, Valverde, Viagrande.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli