fbpx

Adeguamento contratto regionali, per i sindacati stanziamento “insufficiente”

Secondo i sindacati Cobos/Codir e Sadirs "lo stanziamento all'Ars per il contratto dei regionali è insufficiente. Così è impossibile la riclassificazione. Un inutile spreco di tempo e di risorse"

“Il nuovo stanziamento di ieri sera all’Ars di un paio di milioni di euro per le progressioni di
una piccolissima parte del personale regionale è del tutto insufficiente per potere riavviare
le trattative all’Aran Sicilia”. A dichiararlo sono i segretari generali del Cobas/Codir, Dario Matranga e Marcello Minio, e del Sadirs, Fulvio Pantano.

“Disatteso l’impegno di alcuni mesi fa”

“Così il governo regionale disattende, ancora una volta, l’impegno preso alcuni mesi fa
sulla possibilità di stanziare 14 milioni per la riclassificazione che deve riguardare tutto il
personale”, scrivono i sindacalisti, secondo i quali “tali somme, tra l’altro, sarebbero già disponibili e sarebbe bastato stornarle dalle economie sicure dello stanziamento per il contratto per cui dei 44 milioni disponibili se ne potranno usare solo 27. Tale manovra consentirebbe, con una semplice partita di giro, di riutilizzare in realtà fino a 17 milioni di euro. Somme che, se non utilizzate, andranno in economia”.

“Contratto al ribasso”

Cobas/Codir e Sadis scrivono che “il governo non può pensare di portare avanti un contratto al ribasso senza che vi sia contenuto, come non è inserito neanche nella proposta contrattuale, l’Ordinamento professionale che deve contenere espressamente il tema della riclassificazione e riqualificazione di tutto il personale con apposite norme di prima applicazione. Davanti a tale gravissima ulteriore inadempienza -proseguono i sindacalisti – non potranno dare un contributo costruttivo, perché già nel contratto precedente era stata data fiducia al governo attraverso la creazione di un’apposita Commissione paritetica che avrebbe dovuto – attraverso un’apposita “coda contrattuale” – risolvere i temi rivendicati. Pertanto, in mancanza di ulteriori passi e in risposta a queste continue provocazioni – concludono i segretari generali di Cobas/Codir e Sadirs – ci riterremo liberi di indire una stagione di mobilitazione del personale con conseguenti azioni di lotta”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli