fbpx

Aeroporto di Trapani, accordo per la prevenzione dei crimini informatici

La Polizia postale e Airgest, società che gestisce lo scalo Vincenzo Florio di Birgi, sottoscrivono un protocollo di prevenzione. Si tratta del primo aeroporto della Sicilia Occidentale ad adottare le procedure per innalzare i livelli di sicurezza cibernetica

Prevenzione e contrasto dei crimini informatici a tutela dei sistemi informativi all’aeroporto di Trapani Birgi, grazie a un protocollo d’intesa firmato tra la Polizia di Stato, con il Centro operativo sicurezza cibernetica della Polizia postale e delle comunicazioni della Sicilia Occidentale, e Airgest, società di gestione dell’aeroporto civile Vincenzo Florio. L’accordo è finalizzato all’innalzamento dei livelli di sicurezza cibernetica, condivisione e analisi di informazioni necessarie a prevenire e contrastare attacchi o danneggiamenti informatici ai sistemi informativi dell’aeroporto e delle sue reti telematiche. Prevede un’intensa collaborazione tra il centro operativo di sicurezza cibernetica della Polizia postale e il team di sicurezza di Airgest per la gestione delle segnalazioni di emergenze relative a vulnerabilità dei sistemi e sviluppo di attività di comunicazione per fronteggiare le situazioni critiche.

I compiti della Polizia postale

La Polizia postale, l’articolazione specialistica della Polizia di Stato deputata alla prevenzione e contrasto del cybercrime, ha tra le proprie specifiche mission proprio la tutela delle infrastrutture critiche informatizzate ed opera a livello centrale con il Cnaipic (Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche) e a livello territoriale con i Nuclei operativi per la sicurezza cibernetica, che ne replicano la struttura e con esso dialogano per l’analisi e la diffusione reticolare delle informazioni di sicurezza.

Prevenire gli atti informatici in aeroporto

Presenti il dirigente del Centro operativo sicurezza cibernetica della Polizia postaleMarco Scarpa, e il presidente di Airgest, Salvatore Ombra. “Per quanto pensiamo di fare il massimo per proteggere, tutti i giorni, il nostro aeroporto e mantenere alta la sicurezza – commenta il presidente di Airgest, Salvatore Ombra – ci sono delle minacce che arrivano dalla rete verso le quali è bene ergere alte barriere affidandosi a veri esperti. Per questo, ringraziamo la Polizia postale per aver coinvolto il Vincenzo Florio di Trapani Birgi, come primo aeroporto della Sicilia Occidentale, ad adottare le procedure per innalzare i livelli di sicurezza cibernetica contro gli attacchi informatici”. “L’accordo – afferma Marco Scarpa –  ha lo scopo di porre in essere tutte le iniziative atte prevenire e contrastare attacchi o danneggiamenti informatici e di salvaguardare la prestazione di servizi essenziali alla collettività, come quello del trasporto aereo. Creando forme di collaborazione tra i diversi enti ed un rapporto sinergico, fondato su un costante interscambio informativo e sull’elaborazione di strategie per fronteggiare situazioni di crisi nell’eventualità di un attacco, è possibile incrementare il livello di difesa da possibili eventi di sicurezza cibernetica”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli