fbpx

Aeroporto Palermo, “crescita record a maggio”: superati i 700 mila passeggeri

Numeri in crescita per lo scalo palermitano, che supera il sette per cento di transiti rispetto al periodo pre-pandemia. Previsioni rosee anche per il ponte di giugno con 95 mila presenze

Il mese di maggio fa segnare un altro record per l’aeroporto internazionale di Palermo ‘Falcone Borsellino’. È la prima volta che a maggio il numero dei passeggeri in transito supera il tetto di 700 mila. Ma c’è anche un’altra buona notizia: nei primi cinque mesi del 2022 i numeri sono tornati ad essere agli stessi livelli del periodo pre-pandemia (2019). Per la precisione, nel mese appena trascorso i passeggeri sono aumentati del 7,34 per cento rispetto allo stesso mese del 2019: 704.577 contro 656.406. È invece del 2,6 per cento l’incremento del numero di voli da e per lo scalo aereo palermitano: 4.978 contro 4.852 di maggio 2019 (l’aeroporto di Palermo è tra gli scali che hanno avuto una maggiore crescita percentuale del numero di voli). Numeri in aumento che incidono sul periodo gennaio-maggio. E la sorpresa è il raggiungimento dei livelli di traffico del 2019 (-0,98 per cento): 2.459.510 contro 2.483.779 di gennaio maggio 2019. Ciò indica che a giugno si prevede il sorpasso sul 2019.

Previsioni positive per giugno

Aumenta del 5,43 per cento il numero dei voli: 19.755 contro 18.738 di gennaio-maggio 2019. Il traffico internazionale ha inciso per il 29 per cento su maggio e ha raggiunto il 23,5 per cento sul periodo gennaio-maggio. Le previsioni per il mese di giugno indicano inoltre che sarà un altro mese da record. Per il lungo ponte dei primi di giugno (dal due al cinque), le stime prevedono 675 voli (più 2,5 per cento rispetto al 2019) – per il 69 per cento si tratta di traffico domestico – e il transito di circa 95 mila passeggeri (più cinque per cento rispetto al 2019). Da evidenziare lo sviluppo del numero dei voli e passeggeri specialmente nell’area di Milano (Linate, Malpensa, Bergamo).

Offerta migliore rispetto al passato

Dall’analisi condotta da Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo, emerge che, da alcuni anni, l’impegno commerciale della società di gestione ha riequilibrato alcuni gap preesistenti nell’offerta di mobilità nazionale ed internazionale, e fra questi certamente Milano (accordi con le compagnie low cost e apertura della base Ryanair di Malpensa, sollecitata anche dagli operatori turistici palermitani). Mentre l’aeroporto di Palermo, fra il 2017 ed il 2019, è cresciuto in totale del 22 per cento, l’area di Milano ha visto l’aumento del traffico del 32,8 per cento, con circa 400 mila passeggeri in più, e un’offerta di più 500 mila posti. Oggi l’area milanese è servita ogni giorno da quattro compagnie: Ita (Linate), Ryanair (Malpensa e Bergamo), easyJet e Wizz (Malpensa).

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
325FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli