fbpx

Aiuto finanziario per Palermo, per ora Roma assicura un tavolo tecnico

Verso la rimodulazione del piano di riequilibrio per il Comune: incontro a Roma tra il sindaco Roberto Lagalla, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Garofoli e il viceministro del Mef Castelli. Si attuerà un modello simile a quello adottato per Napoli e Torino

Ieri pomeriggio il sindaco Roberto Lagalla ha incontrato a Roma il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Roberto Garofoli e il viceministro all’Economia e Finanze, Laura Castelli per parlare del piano di riequilibrio per Palermo. “La riunione è andata molto bene. È confermata la disponibilità del governo nazionale ad avviare un tavolo tecnico per Palermo, sullo stesso modello adottato per Napoli e Torino. Abbiamo chiesto un aiuto finanziario a fronte di una revisione e di una rimodulazione del piano di riequilibrio per il Comune. Stiamo quindi continuando a lavorare con il governo nazionale, sulla stessa linea degli incontri avuti la settimana scorsa proprio con il viceministro Castelli e con il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, la quale, in quell’occasione, aveva mostrato piena apertura per Palermo”, ha commentato il primo cittadino.

Si punta a un provvedimento “Salva Palermo”

Questo ennesimo incontro segna un altro momento cardine del dialogo intessuto con Roma dall’ex rettore, adesso sindaco del capoluogo, per salvare la città dai guai finanziari in cui versa. Lagalla l’ha ripetuto in più occasioni: “In questi primi giorni di sindacatura – aveva detto il sindaco appena eletto, in un incontro pubblico – ho avuto la percezione di una città sommersa dai crediti non riscossi e non dai debiti. Continuerò, dunque, a tenere costantemente aperto il dialogo con il governo nazionale, per il bilancio del Comune di Palermo e la rimodulazione del piano di riequilibrio”. L’obiettivo di Lagalla è ottenere un provvedimento nazionale, tagliato per Palermo, da un miliardo di euro in un periodo di venti anni. Una misura “Salva Palermo” sul modello ad esempio del “Salva Napoli”, che ha ottenuto dallo Stato un miliardo e 300 milioni di euro.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
324FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli