fbpx

Area interna del Simeto, 50 milioni per Biancavilla, Adrano e Centuripe

"Cambiare il volto dei tre comuni dell’Area Interna Val Simeto": questo lo scopo del finanziamento annunciato questa mattina dal sindaco di Biancavilla Antonio Bonanno, insieme ai sindaci di Adrano e Centuripe, Mancuso e La Spina

Circa 50 milioni di euro per “cambiare il volto dei tre comuni dell’Area Interna Val Simeto: Adrano, Biancavilla e Centuripe”. È quanto ho sottolineato stamani il sindaco di Biancavilla Antonio Bonanno, insieme ai sindaci di Adrano e Centuripe, Mancuso e La Spina, e al presidente del consiglio comunale Martina Salvà stamattina a Palazzo Bianchi di Adrano nel corso della conferenza stampa di presentazione dei progetti già avviati e ‘in partenza’ che riguardano le tre realtà territoriali. “Viabilità, turismo, efficientamento e digitalizzazione dei servizi comunali le direttive principali sulle quali punta il comune di Biancavilla, ha sottolineato. 

Viabilità Biancavilla più vicina ad Adrano

In una logica di omogeneità territoriale si investono 5 milioni di euro per collegare più velocemente Biancavilla ad Adrano: di nostra competenza dallo svincolo della Superstrada a via Montagna, viale dei Fiori fino alla rotonda Decò (1,3 mln); da via Casale dei Greci il proseguimento con i fondi destinati al Comune di Adrano (2 mln). Su questo progetto “che esalta la continuità territoriale sono bastati 15 minuti per trovare un accordo con il sindaco Mancuso. Interventi saranno eseguiti sulle provinciali SP44 e SP 156: ridurremo così i tempi di percorrenza verso l’ospedale di Biancavilla dai comuni vicini, tra i quali Centuripe nell’Ennese. Sono previsti collegamenti intercomunali. Puntiamo a gestire insieme i servizi di mobilità pubblica integrata. Acquisteremo dai 2 ai 3 autobus necessari anche per il trasporto pubblico locale a finalità sociale”, scrive il primo cittadino biancavillese.

Il Simeto incontra l’Etna

Nell’Area Interna che ci riguarda, per rilanciare il turismo “vogliamo collegare il Simeto all’Etna. Con i progetti sotto la regia del ‘Gal Etna’, 150 mila euro saranno destinati alla ristrutturazione della ‘Casermetta’ di Piano Mirìo nel Parco dell’Etna in territorio di Biancavilla”. I sistemi informatici, fa sapere il sindaco, gestiranno inoltre servizi ‘Pago PA’. “Attraverso la digitalizzazione, faremo in modo che il 90 per cento dei servizi erogati possano essere gestiti direttamente dallo smartphone senza andare negli uffici comunali”.

Strada delle “valanghe”

Grazie ad un finanziamento di 2,5 milioni sarà sistemata e ammodernata, dopo lunghi anni di attesa, la SP 50 ‘Ponte Barca Biancavilla-Scalo Muglia’, la cosiddetta ‘Strada della Valanghe’ danneggiata da un movimento franoso. Il progetto è già pronto e si può procedere alla fase esecutiva con il bando dei lavori. Secondo quanto scrive il sindco “è un’arteria di collegamento assai importante, per questo non vi nascondo la soddisfazione per avere raggiunto un obiettivo così importante. Vanno ringraziati l’ex deputato regionale biancavillese Nino D’Asero, l’assessore regionale Marco Falcone e il presidente della Regione Nello Musumeci”. 

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
324FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli