fbpx

Ast, Cgil Sicilia alla Regione: ripiani i debiti e riporti l’azienda sul mercato

A rischio, scrive la Camera del lavoro siciliana, ci sarebbe il posto di 574 lavoratori diretti e 200 somministrati, oltre al servizio di trasporto da garantire ai cittadini dell'Isola

“Il trasporto pubblico su gomma, dopo anni di gestione scellerata, non può essere buttato alle ortiche. Sarebbe un prezzo troppo alto che pagherebbero i cittadini, i 574 lavoratori diretti e i 200 somministrati. Chiediamo alla Regione un vertice straordinario e immediato con la convocazione delle parti sociali per arrivare a una soluzione”. Lo scrivono in una nota congiunta i segretari generali della Cgil Sicilia e della Filt regionale, Alfio Mannino e Alessandro Grasso. “Noi riteniamo”, anticipano i due esponenti sindacali, “che la Regione debba ripianare i debiti ricapitalizzare la società e contemporaneamente dettare le linee guida per una riorganizzazione che renda l’Ast competitiva sul mercato in vista delle scadenze dettate dall’Unione europea, che ha detto basta alle concessioni in proroga e chiede di indire le gare entro il 2024 . Non è accettabile”, aggiungono, “che l’Ast abbandoni i servizi urbani nei quasi venti comuni medio grandi della Sicilia, si metterebbero a rischio le prospettive future della società, ricapitalizzare deve anche servire a mantenere questi servizi ”. Per Cgil e Filt “questa vicenda potrebbe chiudere il tempo della malagestione e delle clientele aprendone un altro di segno opposto. La mannaia sul lavoro e sulle tratte”, concludono, “sarebbe solo il segnale di una politica che non ha fatto bene prima e oggi neanche riesce a rimediare”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli