fbpx

Carburanti, Assotir e Codacons: rincari oltre il 20%, “taglio accise non basta”

Le associazioni datoriali contestano i provvedimenti adottati dal governo Draghi e chiedono nuove misure "in grado di bloccare la crescita dei prezzi alla pompa sul lungo periodo"

Il vicepresidente Nazionale Assotir e Presidente Nazionale settore A.T.P. derrate alimentari Giuseppe Bulla e Francesco Tanasi Segretario Nazionale Codacons bocciano il taglio delle accise prorogato da Mite e Mef al prossimo cinque ottobre, definendola una misura ridicola. Per Bulla e Tanasi si tratta di un provvedimento che non risolve affatto l’emergenza prezzi in Italia, e non affronta in modo efficace il problema dei carburanti, con i listini alla pompa che sono tornati a salire. Oggi il gasolio costa oltre il 20 per cento in più rispetto allo scorso anno, con effetti diretti sui prezzi al dettaglio, e di fronte a tale situazione limitarsi a prorogare ogni mese il taglio delle accise non è più sufficiente. Tanasi e Bulla chiedono quindi al Governo iniziative serie perché l’emergenza va risolta senza ricorrere a misure tampone ma attraverso provvedimenti in grado di bloccare la crescita dei prezzi alla pompa di benzina e gasolio sul lungo periodo.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
329FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli