fbpx

Carta famiglia: come funziona e come farne richiesta

L’emergenza coronavirus ha portato all'estensione della carta famiglia anche ai nuclei familiari con un solo figlio. In tale caso si aspettano le direttive per fare domanda

Al via le richieste per la carta famiglia. I nuclei familiari con almeno tre figli possono usufruire di sconti e tariffe ridotte per gli acquisti. A seguito del decreto con “misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, il governo è al lavoro per adeguare la piattaforma a questa modifica normativa ed ampliare la platea dei potenziali beneficiari. Si pensa infatti di estenderla anche a nuclei familiari con un solo figlio a partire dalle regioni del Nord, in particolare Lombardia e Veneto, e successivamente a tutto il resto d’Italia.

Come funziona la carta famiglia

La carta permette di accedere a sconti e riduzioni tariffarie su beni e servizi offerti dalle attività commerciali aderenti, con negozi sia fisici che online. Destinatari della carta sono le famiglie italiane o anche appartenenti a Paesi membri dell’Unione europea regolarmente residenti nel territorio italiano, senza limiti di reddito, con almeno tre figli conviventi, anche adottivi, che devono essere di età inferiore ai 26 anni.

Come farne richiesta

Per poter ottenere la carta, un genitore con tre figli conviventi e di età inferiore ai 26 anni potrà registrarsi sulla piattaforma www.cartafamiglia.gov.it utilizzando le proprie credenziali personali del Sistema pubblico d’identità digitale (Spid). Una volta registrato sulla piattaforma, la carta sarà emessa solamente in formato digitale, così da poter essere sempre consultabile tramite tutti i dispositivi connessi ad internet.

Per gli esercenti

Le attività commerciali interessate ad accettare la carta dovranno registrarsi  all’interno della piattaforma utilizzando le proprie credenziali Entratel/Fiscoline. Successivamente, la piattaforma permetterà di inserire punti vendita sia fisici che online, e definire le categorie di sconti (per un minimo del 5%). Sarà possibile accettare la carta in tre modalità: qrcode, lettore di codice a barre o a inserimento manuale. Gli esercenti potranno verificare online se la carta è attiva e registrare gli sconti effettuati.

- Pubblicità -

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

18,249FansMi piace
313FollowerSegui
311FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli