fbpx

Cisl: “Catania pensi ad anziani in casa di riposo e alunni con disabilità”

L'appello del segretario generale del sindacato catanese al presidente del Consiglio comunale e della commissione consiliare Politiche sociali, per recuperare due fondamentali regolamenti già esitati dalla giunta, in attesa che si rinnovi il governo della città

“La politica non abbandoni gli anziani delle case di riposo e gli alunni con disabilità. Dimessosi il sindaco, sia il Consiglio comunale a recuperare i relativi regolamenti già esitati dalla giunta, li approvi e non lasci l’ente e i più fragili privi di tutele”. È un accorato appello quello che fa Maurizio Attanasio, segretario generale della Cisl di Catania, a Giuseppe Castiglione,presidente del Consiglio comunale di Catania, e a Sebastiano Anastasi, presidente della commissione consiliare Politiche sociali, in occasione della nuova fase politica che si appresta a vivere Catania. “La Cisl si rivolge al presidente Castiglione e ad Anastasi – spiega Attanasio – perché, anche se nel periodo di svolgimento delle loro funzioni di ordinaria amministrazione e in attesa che la città torni ad avere un governo autorevole, efficiente e, soprattutto, efficace, sentano il senso di responsabilità necessario per consentire il completamento del percorso di due fondamentali regolamenti, su cui con particolare impegno ha lavorato la segretaria territoriale Lucrezia Quadronchi, con delega alle politiche sociali e della disabilità, per fasce di cittadini che hanno bisogno di particolare riguardo”.

“Il regolamento potrà dare più dignità e diritti ai lavoratori”

“La Cisl – aggiunge Attanasio – è stata in prima fila, con le altre forze sociali, nel dettare all’agenda politica della giunta municipale la necessità di dotarsi, primo Comune in Sicilia, di un regolamento con linee di indirizzo chiare, in un settore come quello delle residenze convenzionate per anziani, a tutela dei lavoratori, dell’utenza e del Comune stesso”. Secondo il segretario della Cisl catanese, “ancora più impellente è l’approvazione del regolamento per l’assistenza all’autonomia e alla comunicazione per gli alunni con disabilità catanesi, stante l’imminenza dell’avvio dell’anno scolastico. Quel regolamento dà più dignità e diritti ai lavoratori con l’applicazione dei Ccnl riconosciuti, più qualità del servizio agli oltre 500 assistiti dal Comune di Catania, più forza al ruolo delle famiglie, maggiore certezza nel programmare la spesa per coprire tutto l’anno scolastico. Ora – conclude Attanasio – è necessario non vanificare quell’importante lavoro portato avanti anche grazie alla grande disponibilità e sensibilità nell’ex assessore Lombardo e della struttura dei Servizi sociali comunali nel confrontarsi con le forze sociali, le cooperative e i titolari delle strutture”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
326FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli