fbpx

Comune di Catania, nuovi servizi online. Una sezione sul superbonus 110%

Potenziato il portale "Catania semplice" lanciato nei mesi scorsi dall'amministrazione. Agevolazioni per i cittadini con difficoltà di movimento che debbano richiedere i documenti

Il portale di servizi online del Comune “Catania Semplice” si arricchisce di nuove funzioni. Per agevolare, in particolare, i cittadini impossibilitati per condizione fisica a recarsi nelle municipalità per richiedere la carta d’identità, è stata attivato l’iter telematico attraverso uno specifico indirizzo e la sezione “Servizi demografici e decentramento”, con identificazione tramite Spid. La difficoltà di deambulazione va attestata con certificato del medico di base o ospedaliero. Per favorire inoltre l’accesso ai servizi telematici anche da parte di cittadini poco abituati alle nuove tecnologie, nelle scorse settimane è stato avviato il servizio che permette la presentazione delle istanze  tramite le organizzazioni che si occupano di assistenza ai cittadini (Caf, Patronati, agenzie pompe funebri ecc…), previa registrazione al portale Catania Semplice accessibile dall’home page del sito istituzionale.

Leggi anche – Digitalizzazione, Catania tra i comuni capoluogo più “maturi”. Lo studio Fpa

Innovazione e semplificazione

Tra le ultime iniziative ci sono le funzioni di Catania Semplice attivate dalla direzione urbanistica per il bonus 110 per cento, che consentono ai professionisti, attraverso la specifica sezione del portale, di richiedere all’Archivio Generale e ricevere telematicamente la documentazione relativa a certificati di abitabilità dal 1948 al 1984; concessioni edilizie dal 1948 al 1995; fascicolo e rilascio copie solo a CTU nominati dal Tribunale. “Il processo di innovazione tecnologica e semplificazione dei servizi messo a punto dall’Amministrazione continua”, ha detto il sindaco Salvo Pogliese, “in linea con l’impegno che ha fatto della nostra città, come emerso nell’ultimo forum Pa, uno dei comuni con il più alto tasso di maturità digitale in Italia.
Ringrazio l’assessore Alessandro Porto e il direttore dei sistemi informativi Maurizio Consoli con  tutto il personale che da tre anni  lavora per velocizzare e semplificare i servizi per i nostri concittadini e  soprattutto per quanti hanno difficoltà a raggiungere gli uffici o necessità di un supporto con le nuove tecnologie”.

Leggi anche – Marketing digitale, dalla Regione 1,2 milioni per le imprese dell’isola

Le sezioni del portale

Queste le sezioni online attive sul portale Catania Semplice accessibile tramite Spid: Servizi Scolastici, per iscrizioni scuola materna e refezione scolastica, buoni libro, trasporto alunni e certificati; Mobilità e Viabilità, per rilascio tessere Ast e Amt; Ecologia e Ambiente, per i servizi tutela e benessere degli animali che permettono tra l’altro di avviare le pratiche per l’adozione di animali abbandonati e custoditi nei canili autorizzati; Urbanistica, per i certificati di legge; Tributi, denuncia e cancellazione ma anche riduzione ed esenzione Tari; Attività Produttive, per il rilascio concessione suolo pubblico; Servizi Demografici e Decentramento, per i certificati di anagrafe e stato civile, servizi elettorali, matrimoni, assegni di maternità, assegni nucleo familiare,tesserini venatori; Polizia Municipale, per avere rilasciati i pass, contrassegni e autorizzazioni; Archivio Generale e Archivio Storico, anche per richieste abitabilità e concessione edilizia relative al passato; richiesta accreditamento Enti, per presentazione istanze per conto di terzi da parti di Caf e Patronati e altre attività di pubblico servizio.

Leggi anche – Imprese, al Sud ritardi su innovazione e digitale. In 20 mila rischiano la chiusura

Gli altri servizi in rete

Inoltre i certificati anagrafici on line scaricabili dal sito (cui a breve si aggiungeranno anche quelli di stato civile), sono accessibili anch’essi tramite SPID; le altre istanze ancora non automatizzate diverse da quelle anagrafiche, potranno essere richieste invece tramite PEC all’indirizzo comune.catania@pec.it Digitalmente, tramite l’area PagoPa, nel sito del Comune di Catania è anche possibile pagare con modalità elettronica i servizi di refezione scolastica, le contravvenzioni per violazioni del codice della strada, la tassa di soggiorno riversata dai gestori dalle strutture ricettive e la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani.  

Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

18,249FansMi piace
313FollowerSegui
250FollowerSegui
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultimi Articoli