fbpx

Confindustria Sicilia chiede il ripristino del “patent box”. “Misura per la crescita”

Gli industriali dell'isola contro l'abolizione dei benefici fiscali sui beni intangibili, come ad esempio i brevetti. Il presidente Alessandro Albanese: incomprensibile fermarli sotto il Pnrr

“Un tappo che soffoca la ricerca industriale. Questo è il risultato dell’abbandono del Patent Box, cioè di quel sistema di benefici fiscali sui beni intangibili (per es. i brevetti)” sono le parole amare di Alessandro Albanese, presidente di Confindustria Sicilia, sulla scelta di eliminare la misura dal Maxi Emendamento alla legge di Bilancio. “La misura premiava non tanto e non solo le attività di R&S ma soprattutto la capacità di essere competitivi ed il risultato economico che ne derivava, a seguito dell’utilizzo degli asset immateriali. Se una cosa funziona, perché toglierla?”.

Leggi anche – Confindustria, il presidente Bonomi a Siracusa. “Pnrr sfida per il Mezzogiorno”

I numeri della misura

Grazie al patent box in Italia si è registrato un aumento delle domande di brevetto tra il 2018 e il 2020 dell’11,5 per cento (11,3 per cento solo nell’ultimo anno). Ancora più significativo il dato relativo ai brevetti concessi dall’UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) nel 2020 rispetto al 2019: per le invenzioni era cresciuto del 6,4 per cento e per i modelli di utilità addirittura del 31,3 per cento (dati UIBM – report 2019-2020). Volendo leggere questi numeri: negli ultimi anni, le imprese italiane, soprattutto PMI, hanno rafforzato la cultura della proprietà intellettuale e rafforzato le strategie di investimento in R&S e nella tutela dei risultati di questi investimenti.

Leggi anche – Pil, lavoro, export: nel primo semestre 2021 Sicilia in ripresa. I dati di Bankitalia

Sostenere la ripresa”

“Interrompere questo percorso virtuoso appare incomprensibile”, conclude Albanese, “Gli investimenti in R&S devono essere programmati nel tempo e quindi è necessario che le misure pubbliche di sostegno siano stabili e certe nel tempo. In una fase storica in cui, con il supporto del PNRR, il nostro Paese è impegnato strategicamente nel colmare i gap di competitività, attraverso investimenti ingenti che garantiscano la transizione green, energetica e sociale, dobbiamo sostenere con ogni mezzo la capacità del Paese di essere protagonista delle nuove tecnologie e non solo utilizzatore e compratore netto”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli